Scoperta la targa in ricordo del trionfo in Coppa Italia

La targa davanti agli spogliatoi del Sommacampagna
La targa davanti agli spogliatoi del Sommacampagna
Lorenzo Quaini 05.09.2018

Sulla parete principale degli spogliatoi del campo di calcio è stata scoperta una targa a perenne memoria dei posteri nel quarantesimo anniversario della memorabile conquista della Coppa Italia dilettanti da parte dell’associazione calcio Sommacampagna. L’iniziativa è partita dall’amministrazione comunale e dalla Promosport del presidente Alfonso Principe. Presenti all’evento la giunta al completo, l’onorevole Alessia Rotta, una frangia di storici tifosi, ma soprattutto i campioni d’Italia 1977/1978 con l’allenatore, il diesse Gigi Milanese e perfino l’autista del glorioso pullman che scorazzò con la squadra per l’Italia, Gastone Donegà. Quella della conquista della XII edizione tricolore rimarrà il fiore all’occhiello per il calcio locale, simbolo di una grande squadra, di un gruppo di amici, di una famiglia, che ha saputo realizzare un sogno, con umiltà e divertendosi. Quello del team dei fratelli Dino (presidente) e Cesare Maccacaro (allenatore) non fu un successo banale: mai nessuna veronese nei 53 anni della competizione è riuscita a fregiarsi della coccarda tricolore mentre l’albo d’oro presenta un carnet di tutto rispetto con nomi come Cittadella, Varese, Treviso, Savona, Ancona, Campobasso. •