Piazza del donatore
Marciapiedi come
«montagne russe»

Un blocco del parcheggio sollevato dalle radici FOTO PECORA
Un blocco del parcheggio sollevato dalle radici FOTO PECORA
 
11.10.2018

Più che marciapiedi e parcheggi sembrano montagne russe. Le radici dei pini marittimi in piazza del Donatore a Caselle di Sommacampagna hanno fatto disastri. Gli autobloccanti drenanti degli stalli di sosta sono rialzati in più punti e gli spigoli delle piastrelle appuntiti possono danneggiare gli pneumatici delle auto. La pavimentazione del marciapiedi è dissestata e il movimento delle radici ha persino staccato i profili di pietra delle zone pedonali e rialzato le griglie in ferro alla base delle piante. Nei prossimi mesi il Comune interverrà per risistemare gli autobloccanti del parcheggio e dei marciapiedi e rimuoverà anche alcune piante, per un costo di 15-20 mila euro. L’area sarà poi nuovamente asfaltata. Sempre a Caselle, il Comune ha deciso di abbattere la parte alta della torre dell’acquedotto, perché ormai inutilizzata da anni e anche pericolante.

 

M.V.A.

CORRELATI