«Missa tempore pestis», in scena il ’600 della peste

Foto di scena di «Missa tempore pestis» FOTO DANIELA FRANCHI
Foto di scena di «Missa tempore pestis» FOTO DANIELA FRANCHI
M.V.A. 15.08.2018

Un tuffo nel 1600, ai tempi della peste, per ricordare il santo che per secoli è stato invocato dalla popolazione a protezione dalle epidemie che hanno mietuto migliaia e migliaia di vittime. Va in scena, domani, alle 21, a Sommacampagna, «Missa tempore pestis», nell’antica chiesa di San Rocco al Castello. La compagnia TrixTragos di Verona, per l’ideazione e la direzione del regista Gaetano Miglioranzi, proporrà uno spettacolo che unisce la rievocazione storica, il teatro e la musica, mettendo in scena il periodo funesto della peste del 1630, quando anche la chiesa di San Rocco divenne ricovero per gli appestati, assistiti dalla Compagnia della Buona Morte. Oltre all’esecuzione integrale della messa, come veniva eseguita allora per invocare l’aiuto della Vergine, di San Rocco e di San Sebastiano contro il contagio, lo spettacolo propone interventi teatrali in costume con preghiere dell’epoca e riflessioni di natura medica, morale e spirituale ricavate da opere coeve come «Sovrani ed efficaci rimedi contro la peste», di padre Stefano Binetti. I brani musicali, invece, sono ricavati dai graduali del tempo e vengono eseguiti nella forma del canto fratto, un’evoluzione barocca del canto gregoriano, dal gruppo vocale Fractacantica, diretto da Matteo Zenatti. Sul palco anche gli attori Lorenzo Garonzi, Adrian Bordea, Guido Ruzzenenti e il soprano Elena Bertuzzi. L’iniziativa, oltreché dall’assessorato alla Cultura, è sostenuta dalla parrocchia, guidata da don Tarcisio Soldà, e dall’organista Matteo Cordioli. I volontari del gruppo «Sommacampagna si racconta», con Valentina Marchetto, inoltre, introdurranno lo spettacolo con alcune informazioni storiche sul luogo di culto. Infine, il gruppo Campanari di Sommacampagna proporrà la visita guidata al campanile della chiesetta dal quale ammirare la suggestiva vista notturna di Sommacampagna. La serata è gratuita. •