Sogno accarezzato per qualche secondo Poi ritorna la realtà

Tiziano Zampini a Domegliara
Tiziano Zampini a Domegliara
M.U.22.08.2018

Il sogno accarezzato per qualche secondo, poi il ritorno alla realtà che, peraltro, non è stato così male. È successo nella storica tabaccheria di via Brennero 1 a Domegliara, che da queste parti è conosciuta con la dicitura «da Brocco». È gestita da Tiziano Zampini, figlio di Renzo e nipote di Adolfo che l’aprì negli anni Trenta. Qui è stato sfiorato il jackpot del SuperEnalotto. Un giocatore abituale ha centrato un «5» da 24.378 euro, indovinando cinque dei sei numeri usciti: la combinazione vincente è stata 7-14-27-66-70-81. Un numero ancora e sarebbe stato l’attesissimo «6» che avrebbe significato una vincita di 28,4 milioni di euro: a tanto ammontava fino a ieri il jackpot del gioco statale. Da potenziale milionario a «felice comunque della vincita». La voce si è sparsa in fretta in paese dopo che la notizia era girata sulla rete internet, diffusa dell’agenzia Agipronews. Scontata la domanda di rito: chi ha fatto «5», sfiorando uno dei colpi milionari del nuovo millennio? La stessa agenzia aveva scritto, in via generica, di un giocatore di Sant’Ambrogio di Valpolicella, riferendosi al comune ambrosiano di cui Domegliara è frazione. «Qui solitamente giocano giocatori abituali residenti a Sant’Ambrogio o nei centri limitrofi», ha spiegato Tiziano Zampini «ma non ho proprio idea di chi sia il fortunato vincitore e quanto abbia puntato anche se potrebbe essere stata una piccola cifra come fanno tanti qui dal Brocco». «L’ultima consistente vincita», ha aggiunto Zampini, «è stata nel luglio 2014, 43mila euro sempre al Superenalotto». Ma anche quella volta nessuna traccia del vincitore. Un dato comune: «Né allora, né oggi il vincitore ha lasciato la mancia al tabaccaio», dice sorridendo Tiziano Zampini, «ma che volete i tempi sono cambiati per tutti, anche per i Gastone della situazione». •

Primo Piano
 
Convegno internazionale a Venezia

Non solo rughe
Botulino per
ricostruire il viso

Condividi la Notizia
 
Condividi la Notizia
 
Il sindaco di San Martino Buon Albergo

Esplosione
«I migranti
non c'entrano»

Condividi la Notizia