Pronte le pagaie, ritorna l’Adigemarathon

Centinaia di canoe in acqua in una foto della passata edizione della manifestazione
Centinaia di canoe in acqua in una foto della passata edizione della manifestazione
Lino Cattabianchi 02.10.2018

Con la prima riunione dei volontari nella sede della protezione civile di Dolcè messa a disposizione dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Adamoli, si è messa in moto la macchina organizzativa della 15a Adigemarathon di canoa, kayak e rafting sul fiume Adige, in calendario domenica 21 ottobre. In acqua scenderanno gli agonisti, sul tradizionale percorso di 35 chilometri da Borghetto di Avio, in provincia di Trento, a Pescantina. Gli amatori e gli appassionati di rafting pagaieranno per 20 chilometri dall'Isola di Dolcè a Pescantina. Confermata, oltre alla consolidata gara internazionale, la mezza maratona dedicata ai ragazzi tra i 12 e i 15 anni da Dolcè a Pescantina. Il programma della manifestazione si completa con la gara di Rafting (R6), Campionato Italiano Maratona e la gara di Sup che si svolgerà sulla stessa distanza della mezza maratona. «L’Adigemarathon», spiega Vladi Panato, presidente della manifestazione, «è una tappa del World Series di Classic Canoe Marathon, secondo il calendario voluto dall’Icf, l’International Canoe Federation, nell’annata 2017/18. Si conferma così una delle maratone internazionali più importanti nel panorama mondiale». «Come Comune di Dolcè», ricorda il sindaco Massimiliano Adamoli «abbiamo supportato la manifestazione, divenuta nel tempo un imprescindibile appuntamento mondiale della canoa, fin dalla prima edizione, grazie anche al fondamentale apporto delle associazioni che ringrazio per la disponibilità. Adigemarathon s’inserisce nella nostra politica di tutela dell’ambiente e del fiume Adige, che è possibile ammirare utilizzando la pista pedociclabile che lo costeggia per tutto il nostro territorio da Volargne fino ad Ossenigo». Il sindaco di Pescantina Luigi Cadura evidenzia: «Adigemarathon, giunta alla 15a edizione, ripeterà anche quest’anno la magia di vedere il nostro fiume popolato da centinaia di imbarcazioni, dimostrazione del profondo legame affettivo tra la gente di Pescantina e l’Adige». Il Canoa Club di Pescantina e il Canoa Club di Borghetto d’Avio anche quest’anno sono riusciti a coinvolgere centinaia di volontari nell’organizzazione di una manifestazione che consentirà ai partecipanti e al pubblico di gustare una giornata sulle rive dell’Adige. «Un sentito ringraziamento», aggiunge il sindaco, «va agli organizzatori, volontari e sponsor che consentono alla manifestazione di confermarsi tra le migliori del mondo». Domenica 21 ottobre con partenza alle 10 da Borghetto d’Avio, sul fiume Adige si confronteranno oltre 400 atleti lungo 35 chilometri. Nel programma di gara è confermata la Mezza maratona dedicata ai ragazzi tra i 12 e i 15 anni. Per le giovani promesse il percorso di gara sarà di 20 km, con partenza a Dolcè e arrivo a Pescantina. La partenza della mezza maratona è prevista per le 10.45 dallì’sola di Dolcè, 30 minuti dopo quella degli agonisti a Borghetto. Alle ore 12 partiranno i primi equipaggi rafting dall'isola di Dolcè per un totale previsto di 400 partecipanti. Nel programma della manifestazione la Firaft ha confermato la gara di Rafting (R6); la gara di Sup si svolgerà sulla stessa distanza della Mezza maratona. A seguire partiranno oltre a 600 canoisti amatori con l’obiettivo di raggiungere Pescantina dopo 20 chilometri. Sul sito internet www.adigemarathon.com tutte le informazioni per le iscrizioni. •