Scontro tra Lega nord e amministrazione sulle falle di via dei Pini

Il consigliere Davide Pedrotti
Il consigliere Davide Pedrotti
Lino Cattabianchi 29.08.2018

Preoccupa il consigliere comunale Davide Pedrotti della Lega Nord la condizione di via dei Pini a Pescantina. «Da qualche anno», spiega, «versa in condizioni molto critiche la condotta idrica della strada, tanto da essere oggetto di continui interventi di manutenzione e riparazione da parte di Acque Veronesi quale gestore della rete. A oggi si possono contare almeno 35 rattoppi del manto stradale per riparare altrettante rotture. Passare da via dei Pini e vedere continuamente fuoriuscite d’acqua dal manto stradale, l’essere contattato quotidianamente da alcuni cittadini maggiormente sensibili al tema dello spreco di acqua potabile e, al contrario, la poca attenzione da parte dell’amministrazione, sono stati i motivi per i quali ho deciso di prendermi in carico l’impegno di provare a risolvere questo problema, anche perché ultimamente le falle erano ben tre, una in via dei Pini, una in via dei Sassi ed una in via San Michele». Da qui la sua iniziativa: «Ho scritto una lettera al presidente di Acque Veronesi, Roberto Mantovanelli, e per conoscenza l’ho inviata anche al sindaco. La missiva ha avuto un positivo riscontro in sede di Acque Veronesi, mentre ha trovato la completa indifferenza dalla sede comunale di palazzo Betteloni. La risposta di Mantovanelli non si è fatta attendere anche grazie all’intervento del consigliere regionale Alessandro Montagnoli, sempre disponibile ed attento alle problematiche del territorio. Il giorno successivo alla mia segnalazione quindi è stata prontamente inviata una squadra che ha provveduto alla riparazione delle tre falle. Purtroppo da un confronto che ho avuto col presidente di Acque Veronesi è emersa anche la criticità generale della rete idrica di Pescantina, dissesto che ovviamente non nasce nell’ultimo periodo, ma da una scarsa, se non assente, manutenzione che si protrae da molti anni». TIENE A PRECISARE Pedrotti: «È bastato un confronto di pochi minuti col presidente di Acque Veronesi per convenire che Pescantina ha bisogno di un intervento straordinario alla rete idrica che si concretizzerà con un primo intervento di sostituzione di quasi un chilometro e mezzo di condotta idrica su via dei Pini. Questo intervento consisterà nel posizionamento di circa 1.400 metri di tubi in ghisa dal diametro di 15 centimetri, per un esborso da parte di Acque Veronesi di quasi 300mila euro. Di certo non si potrà sostituire in quattro e quattr’otto tutta la rete idrica del paese, ma sicuramente si inizierà questo importante e oneroso percorso manutentivo». E conclude punzecchiando l’Amministrazione: «Per me questo risultato è un’immensa soddisfazione, sia per la grande disponibilità che sempre incontro da parte dei miei referenti politici, sia per la tempestività e attenzione che ha dimostrato Mantovanelli. La cosa che appare bizzarra è che a Pescantina sia un consigliere di minoranza come me a muoversi per risolvere un problema di spreco idrico di tali dimensioni, mentre sembra che l’amministrazione comunale non dedichi molta attenzione a queste problematiche». •