Nella festa a scuola anche il ricordo di Elisabetta Gatti

M.U. 05.06.2018

La scuola dell’infanzia e nido integrato Don Ulisse Bertoldi di Sant’Ambrogio di Valpolicella ha organizzato per sabato alle 16 la festa di fine anno scolastico. «I bimbi del nido e della materna», afferma il presidente del comitato di gestione Samuele Dindo, «rappresenteranno quanto vissuto durante l’annata appena trascorsa attraverso canti e danze. Genitori e bambini si incontreranno per sottolineare il percorso svolto con le insegnanti». Il presidente aggiunge: «Ringrazieremo tutti coloro che si sono spesi per il bene della scuola e dedicheremo un pensiero a Elisabetta Gatti». L’architetta, scomparsa lo scorso marzo, sarà ricordata con una breve commemorazione. Ai familiari sarà consegnata una targa in suo ricordo. «Nel triennio 2007-2010» racconta l’ex presidente della scuola Stefano Ambrosi, «Elisabetta, allora componente del comitato di gestione, ha svolto un’opera fondamentale nelle attività di riqualificazione dell’edificio». La professionista ha seguito le opere per il rifacimento di un’aula e dei servizi igienici del plesso scolastico; negli anni successivi ha collaborato all’adeguamento sismico della scuola terminato nel 2015. «La sua disponibilità è stata sempre massima così come la capacità di relazionarsi in modo positivo con le diverse anime della scuola», rammenta Ambrosi. «Elisabetta è sempre stata disponibile, anche dopo che i figli passarono alla scuola primaria», ricorda la storica segretaria dell’asilo Valentina Piatti. L’istruzione è sempre stata un punto di riferimento nella sua vita. «Elisabetta», ricordano le sorelle Federica e Marcella, «aveva adottato una bambina a distanza in Africa affinché potesse studiare. Le premevano la regolarità degli studi e i progressi scolastici della piccola». •