Alpinisti in festa per ricordare don Luigi Piccoli

V.Z.23.06.2018

Tradizionale appuntamento per l’ultima domenica di giugno alla chiesetta di San Giovanni Battista al rifugio Revolto per la festa degli alpinisti veronesi che apre la stagione estiva con la celebrazione della messa, la benedizione dell’attrezzatura alpinistica e un momento di convivialità offerto dai gestori del rifugio. L’evento, aperto a tutti, è organizzato dalle sezioni Cai di Bosco Chiesanuova e Tregnago e dall’Opera diocesana chiesette alpine, che assicura la celebrazione delle messe festive su Baldo e Carega. È anche un momento di ricordo e commemorazione per quanti negli ultimi dodici mesi hanno lasciato la vita in montagna, in particolare Enrico Venturi, morto il 24 dicembre, sul Vallone Osanna, sul Baldo; Ludmilla Drogovozov, caduta sul Plische, sul Carega, il 15 gennaio; Francesco «Franz» Rota Nodari, morto sul massiccio del Concarena nelle prealpi bergamasche il 23 marzo e infine un prete, don Carlo Cristani, parroco a Caprino, caduto il 27 maggio scorso, presso Cima Longino, sul Monte Baldo, che ben conosceva perché vi saliva tutte le settimane da anni. «Sarà anche l’occasione per fare memoria del quarantesimo della morte, di monsignor Luigi Piccoli, fondatore della chiesetta di Revolto, promotore della sua costruzione nel 1951, dedicata alla memoria del professore del Seminario don Giovanni Battista Trida», sottolinea don Flavio Gelmetti, responsabile dell’Opera diocesana chiesette alpine. Monsignor Piccoli, cappellano degli alpini e direttore per 34 anni dell’Ufficio missionario diocesano aveva sempre per alpini e alpinisti un pensiero commosso e ancor oggi è ricordato per la sua cordialità del sorriso ed umanità. La messa delle 10.30 sarà animata dal coro «Voce dei Colli» di Colognola, diretto dal maestro Lorenzo Masotto. Nel pomeriggio un’altra celebrazione, alle 16.30, vedrà la presenza del coro, «Piccole Dolomiti» di Illasi, diretto dal maestro Zeno Castagnini. L’iniziativa si conclude in occasione della Festa di Santa Rosa, sul Monte Baldo, domenica 26 agosto, che chiuderà la stagione. Il calendario di luglio e agosto prevede le celebrazioni alle 11.30 alla chiesetta di Cristo risorto, al Rifugio Scalorbi e alle 16.30 in quella di San Giovanni Battista a Revolto. Sul Baldo la messa sarà alle 11.30 alla chiesetta di Santa Rosa, al Rifugio Telegrafo. •