Tartufi, funghi e chef in concorso Il gioco si fa grande

V.Z. 30.08.2018

Comincia la 26esima edizione della «Festa dei funghi e dei tartufi», manifestazione da sempre sostenuta dalla Pro loco e dall’amministrazione comunale. Il prologo di lusso sarà questa sera, alle 20, con l’ottavo concorso enogastronomico «Il fungo d’oro della Lessinia» che si aprirà a San Rocco di Piegara, al ristorante Cristall, ma i posti sono da settimane tutti esauriti. Il concorso si è infatti creato una fama di eccellenza che è ormai impossibile resistergli. Quest’anno ha in più il patrocinio prestigioso della Federazione italiana cuochi (Fic) e per la prima volta ci sarà la presenza, nel concorso, di un ristorante da fuori provincia. Si tratta infatti di una competizione su antipasti, primi, secondi e dolce dove viene valutata l’abilità di cuochi già affermati, un confronto fra mestoli e padelle che alla fine vede trionfare sempre la bontà. Si confronteranno, quest’anno, la Locanda Antico Vallo (Cologna Veneta), Saporè (San Martino Buon Albergo), Trattoria da Miculan (Tricesimo, Udine), Ristorante Berna (Erbezzo) e El Grio (Costeggiola di Soave). In giuria, presieduti dal giudice internazionale Fabio Tacchella, ci saranno anche Paolo Forgia e Gaetano Cassini, rispettivamente presidente e vice di «Cuochi Scaligeri», Luca Fasoli e Carmine Cataldo giudici Fic per il Veneto e la Calabria. Gli esclusi dagli assaggi del concorso, potranno comunque rifarsi sabato e domenica, in piazza Vittorio Emanuele, a Roverè, nella manifestazione promossa dalla Pro loco. Alle 17 di sabato aprirà la 26esima mostra dei funghi e della flora, a cura del Gruppo micologico Dopolavoro ferroviario, con il ricevimento, dalle 18, dei cestini con gli esemplari per partecipare al concorso «Fungo più grande» e «Fungo più raro». Dalle 19, l’apertura degli stand enogastronomici con menù a base di funghi e tartufi e serata animata dal maestro della fisarmonica Daniele Zullo. Domenica aprirà la mostra che sarà visitabile dalle 9 e gli stand saranno in funzione dalle ore 11. Alle 17, le premiazioni dei concorsi, piatti caldi a disposizione per i visitatori e una serata in musica con la «Division Band» che dedicherà un tributo ai Pink Floyd, prima dello spettacolo pirotecnico di chiusura che inizierà alle 23. •