Giazza celebra il fuoco tra teatro magico e falò

Riti in piazza FOTO MARINELLO
Riti in piazza FOTO MARINELLO
V.Z.22.06.2018

Festa del fuoco per il solstizio d’estate a Giazza nella notte magica che precede la celebrazione liturgica di san Giovanni Battista. Grazie alla Pro loco Ljetzan-Giazza e al Curatorium Cimbricum Veronense, con il sostegno del Comune di Selva di Progno, di Comunità montana e Parco della Lessinia, della Provincia di Verona, del Consorzio BimAdige e della Regione, da 21 anni è stato ripristinata l’antica usanza di celebrare con riti del fuoco e dell’acqua il sole nel suo massimo splendore perché questi sono infatti i giorni con più ore di luce di tutto l’anno. Fin dall’antichità, in tutte le culture, nella notte più corta dell’anno, si cercava nei miti e nei riti dell’acqua e del fuoco la risposta al ciclo inspiegabile della vita, della nascita e della morte, del sorgere e del tramontare. Il cristianesimo assunse queste credenze attribuendo loro dei riferimento alle Sacre Scritture, legati dalla pietà popolare a riti magici di erbe, acqua e fuoco. La festa si accende domani dalle 16 alle 18 con una novità dedicata ai più piccoli dalla Pro loco e dalla cooperativa Le Capriole con Filo di Fiaba, laboratorio didattico per bambini dai 5 ai 10 anni nella Casa dei Boscaioli, edificio ben segnalato e indicato a partire dalla piazza della piccola frazione cimbra. Per i bambini più piccoli di 5 anni serve la presenza di un adulto responsabile. L’intento del laboratorio, per il quale sono consigliati abbigliamento e scarpe comode, è di far conoscere i personaggi dei racconti tradizionali della Lessinia attraverso la lettura animata di un testo raccolto dalla studiosa Antonia Stringer. Verrà anche realizzato un gadget per entrare nell’atmosfera magica della Festa del fuoco. Per partecipare al laboratorio, prenotarsi al numero 340.2433581. Alle 21, saluti dei presidenti delle associazioni e della pubblica amministrazione e alle 21.15 inizio dello spettacolo Alchimie di Fuoco della compagnia teatrale Piccolo Nuovo Teatro di Bastia Umbra (Perugia). L’Amore e il Fuoco sono i protagonisti di questo spettacolo dai toni misteriosi ed affascinanti, in cui Magia, Sogno e Destino fanno da sfondo agli artisti. Personaggi a terra e su trampoli si cimentano in performance di grande impatto, creando spettacolari scene con un bilanciere infuocato, un grande toro pirotecnico, imponenti costumi ed emozionanti prese acrobatiche. Alle 22.15, la scena torna in Lessinia con rappresentazione di miti e leggende dell’altopiano e accensione dei fuochi simbolo dell’unità degli antichi 13 Comuni cimbri. Giazza si può raggiungere in auto, ma per evitare congestioni del traffico e difficoltà di parcheggio una volta arrivati alla frazione, si consiglia di fermarsi a Selva di Progno e utilizzare i bus navetta gratuiti che partono da diversi punti di raccolta dalle 17.30 per tutta la serata fino alle 00.30 circa. Si ricorda che durante l’evento, per motivi di sicurezza, è vietato l’uso di bicchieri e bottiglie di vetro all'interno della piazza. •

Primo Piano
Maltempo
 
Condividi la Notizia
 
Condividi la Notizia
 
La cantautrice Galiazzo ieri a Verona

Chiara sceglie il Ristori
per registrare l’orchestra

Condividi la Notizia