Raduno alpino per i 70 anni del gruppo locale

La capogruppo Laura Anselmi
La capogruppo Laura Anselmi
V.Z. 02.06.2018

L’annuale raduno di zona delle Penne nere della Val d’Illasi sarà quest’anno a San Bortolo per festeggiare il settantesimo anniversario di fondazione del gruppo e l’inaugurazione della baita alpina. Laura Anselmi, la giovane capogruppo, prima donna con questo incarico fra tutti i gruppi della sezione di Verona, si dice emozionata per l’evento: «Non potevamo avere migliore occasione di organizzare nel nostro paese il raduno di zona, e di questo devo ringraziare il presidente sezionale Luciano Bertagnoli e il capozona Agostino Dal Dosso con tutti i gruppi della Val d’Illasi». «Darà visibilità al nostro paese ricordando quanto è stato fatto negli anni passati e sull’esempio di chi ci ha preceduti preparare a fare noi per il futuro». «L’inaugurazione della baita fa ben sperare che la vita e le tradizioni montanare si tramandino e la vita ci impone di guardare avanti con un immenso patrimonio storico da preservare», aggiunge il presidente Bertagnoli, «una patria da difendere e amare contro disfattisti, indifferenti e cialtroni. Abbiamo lavoro per altri settant’anni, quindi zaino in spalla e avanti senza cedere mai». «È un raduno importante», sottolinea Dal Dosso, «non solo perché festa di una comunità che condivide impegno sociale e valori di solidarietà, ma anche perché occasione di riflessione sulle difficoltà della vita in montagna, affrontata quotidianamente da chi vi abita, che resiste con orgoglio e con la consapevolezza che la montagna deve essere difesa con forza, quasi coccolata con amore per scoraggiare le tentazioni dell’ abbandono». Tre i giorni di festeggiamenti, ieri sera l’avvio. Oggi apertura dello stand gastronomico alle 11 e intrattenimento musicale tutto il pomeriggio. Cena alle 19 seguita alle 20.30 dalla rassegna corale in chiesa con il coro Ana El Biron di San Giovanni Ilarione e il coro Piccole Dolomiti di Illasi. Dalle 22 musica con dj Peter Mix nella tensostruttura. Domani mattina si terranno i festeggiamenti ufficiali, con il raduno alle 9.30 al Camino degli alpini, all’inizio del paese salendo da Sant’Andrea. Alle 10 sfilata preceduta dalla banda La Primula di Cogollo, con alzabandiera e onore al monumento ai Caduti. Alle 10.30 messa celebrata dal cappellano degli alpini don Rino Massella e animata dal coro di San Bortolo. Al termine si procederà in sfilata per la cerimonia del taglio del nastro alla baita, a cui seguiranno gli spari dei trombini e gli interventi delle autorità. Rancio alpino nella tensostruttura a partire dalle 12.30. •