La palestra comunale indossa il cappotto

R.C.20.09.2018

Con l’isolamento a cappotto, in fase finale, la palestra comunale di Sant’Anna d’Alfaedo, dopo 35 anni, si è rifatta il trucco esterno. Ed è pronta per ospitare il Multi sport e le altre attività ludico-motorie e agonistiche. L’isolamento consiste in una serie di strati isolanti applicati esternamente o internamente agli edifici in modo tale da garantire un isolamento, sia termico che acustico, completo. «Ma anche la sostituzione dell’illuminazione interna con lampade a led, la sostituzione dei vetri e dei serramenti per un migliore risparmio energetico e il collegamento dell’edificio con la rete per il teleriscaldamento», sottolinea il sindaco Raffaello Campostrini. E precisa che queste opere sono il completamento della domanda di finanziamento del 2017 sul bando «Promozione della eco-efficienza e riduzione dei consumi di energia primaria negli edifici e nelle strutture pubbliche», con copertura totale della spesa per una somma di circa 320mila euro. È in questo edificio che sarà ospitato Multi sport, come comunica il responsabile Andrea Zivelonghi, che avrà inizio mercoledì 3 ottobre. Un’ attività di gioco e sport per la formazione motoria di base, utile per un benessere fisico e, per i bambini, per dare loro la possibilità di individuare a quale sport dedicarsi. Nel programma annuale molte discipline come il calcio, l’atletica, il basket ,pallavolo, rugby sci di fondo e discesa . Durante l’anno potranno essere proposte altre attività come il pattinaggio, arrampicata sportiva, tiro con l’arco. Tutto questo, precisa Zivelonghi, è reso possibile grazie alla disponibilità dell’ Unione sportiva Sant’ Anna d’Alfaedo, attiva sul territorio dal 1983, nata con la pallavolo e sci di fondo. «Nella stagione appena conclusa», sottolinea Zivelonghi, «è stato portato a buon fine il progetto Scuola, che ha visto la società sportiva effettuare gratuitamente 30 ore di attività motoria nelle scuole primarie del territorio, nel capoluogo e a Breonio, per affermare e rinforzare l’importante legame tra scuola e lo sport. Nella palestra di Sant’Anna trovano spazio anche altre attività sportive, principalmente la pallavolo con le sue squadre maschili e femminili. Lunedì partiranno i corsi di danza acrobatica, moderna, hip hop e breakdance e il laboratorio di attività psicomotoria e yoga educativo. Il 10 ottobre avrà inizio Functional training, corso di allenamento funzionale rivolto a maggiorenni e in programma al mercoledì dalle 20. Un palestra super affollata: al mattino è a disposizione di elementari e medie e nel pomeriggio e di sera per l’associazione sportiva che nella stagione scorsa ha coinvolto nelle sue attività 260 iscritti. •