Est
Vai a
Vai a

«Qui no». I profughi
partono a piedi
di notte per Milano

Alcuni migranti si allontanano nella notte
Alcuni migranti si allontanano nella notte
V.Z.12.11.2017

Arrivati ieri pomeriggio all’ex base militare della Nato di Vaccamozzi, nel Comune di Erbezzo, destinata a ospitare i migranti, hanno deciso che quello non era il posto per loro e otto richiedenti asilo, ospitati nella struttura, a mezzanotte si sono messi in strada per tornare verso Verona. Li ha incontrati il sindaco Lucio Campedelli che stava riportando a casa la figlia da una riunione dello sci club e ha chiesto loro dove fossero diretti.

 

«A Roma o a Milano», hanno risposto, chiedendo quante mancasse ancora per arrivare a Verona. Inutile il tentativo di convincerli a rientrare alla base. Il primo cittadino ha avvertito i carabinieri e solo in mattinata, nei pressi di Poiano il gruppo di africani è stato fermato e trasferito in questura. Pare che ci fossero stati dei tentativi anche da parte dei responsabili della cooperativa che gestisce l’ex base Nato per farli desistere dal loro proposito, ma evidentemente non hanno ottenuto il risultato sperato.

 

Nei prossimi giorni il sindaco incontrerà i responsabili della cooperativa e il prefetto per capire come intendano gestire questa situazione. Attualmente sono presenti 26 richiedenti protezione internazionale degli 80 che il contratto assegna all’ex base Nato di Vaccamozzi. 

Condividi la notizia