Erbezzo Il grande albero viventeErbezzo | Erbezzo

Il grande albero vivente

L’albero di Natale sul monte Busimo: verrà riproposto a Santo Stefano per il quarto anno
L’albero di Natale sul monte Busimo: verrà riproposto a Santo Stefano per il quarto anno (BATCH)
19.12.2017

Vittorio Zambaldo Sono aperte fino a domani le adesioni per la quarta edizione del Busimo’s Christmas Tree, il monumentale albero di Natale formato da centinaia di presenze che disegneranno la sera di Santo Stefano sulle pendici del Monte Busimo la sagoma dell’abete, illuminandone il contorno con torce elettriche, uno spettacolo visibile dal paese e fino a Verona e oltre se le condizioni meteo lo permetteranno. «Si tratta di un un albero di Natale vivente», spiega Barbara Massella che è fra gli organizzatori dell’evento, «cominciato in sordina con pochi aderenti e cresciuto immediatamente fino a raggiungere le cinquecento adesioni. È un momento di festa per la comunità di Erbezzo, per i tanti amici che salgono anche dalla città e arrivano dai paesi vicini, un modo per sentirci più uniti e avvolti dalla magica atmosfera del Natale». Basta poco, in effetti, per creare un’esperienza emozionante e indimenticabile, che ogni anno riporta in quota chi ha già partecipato e trascina con sé nuovi aderenti. L’albero raggiungerà quest’ anno un perimetro di 1.200 metri e un dislivello di 350 metri: l’area dove ciascuno si sistemerà, a partire da 1.400 metri sul livello del mare, è già contrassegnata da una fettuccia che delimita il contorno. Circa due chilometri separano il paese dalle pendici del monte ed è richiesto pertanto di essere attrezzati con scarponcini da montagna, giacca, berretto e guanti per affrontare temperature che possono anche essere rigide. Si sosterà sul posto mezz’ora, accendendo in contemporanea la propria torcia e creando l’effetto luminoso desiderato del maestoso abete di Natale, il più grande e il più visibile. Sarà un impianto audio super potente a dare il via all’accensione simultanea delle lampade e, alla base del tronco, la banda musicale di Grezzana intonerà dei brani natalizi per completare l’effetto scenografico anche con della buona musica. L’iscrizione all’evento è aperta a tutti (telefonare a Cristina 328.4326929), con il vincolo che i minori di 16 anni devono essere accompagnati da un adulto. Per la partecipazione è richiesta un quota di 20 euro per chi fosse sprovvisto di torcia; di 10 euro a chi si presenta con la propria già caricata: l’importo comprende anche uno scaldacollo, un biglietto per l'estrazione della lotteria e un piatto caldo. Il ritrovo è fissato per martedì 26 alle 17.30 al Palalinte per la consegna del regolamento, della torcia e del numero identificativo. Alle 18.30 comincerà il trasferimento ai rispettivi punti di incontro fissati in base al numero ricevuto per dare forma all’albero: alle 20 ci sarà l’annuncio dell’accensione delle torce e dopo mezz’ora il ritorno a piedi verso il Palalinte dove ci sarà l’apertura degli stand gastronomici, con musica dal vivo e dj, fino all’estrazione, con in palio un premio del valore di 300 euro. All’evento è abbinato il terzo concorso fotografico per immagini a colori e in bianco e nero del Busimo’s Christmas Tree photo reportage, immagini scattate dai partecipanti durante l’evento o ad esso collegate. Si può aderire al concorso con due foto di 20x30 centimetri montate su cartoncino nero, scattate anche con macchine digitali purché non manipolate con ritocchi di figura e colore. Sul retro ogni cartoncino deve riportare titolo dell'opera, nome e cognome dell’autore e un suo recapito. Entro il 3 gennaio devono essere recapitate al Bar Alpino (Piazza dei combattenti, 37020 Erbezzo). Saranno esposte in sala civica il 6 e 7 gennaio dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18.30 e le prime tre foto premiate il giorno dell’Epifania alle 17.