Diventare speleologi con le escursioni del Gal

G.BEN.12.09.2018

La Lessinia, si sa, è un territorio carsico, dove l’acqua delle piogge scompare in breve tempo, inghiottita nelle viscere della terra, alimentando le sorgenti ai piedi delle montagne, e le falde freatiche in pianura. Con difficoltà si può scrutare il risultato di millenni di lavorio delle acque nelle profondità delle montagne. In Lessinia solo due grotte possono essere percorse in sicurezza da tutti, in quanto rese turistiche con opportune opere: la grotta di Monte Capriolo o grotta Roverè Mille, e il covolo di Camposilvano. Le altre numerose grotte ed abissi che costellano il territorio, sono invece quasi esclusivamente accessibili solo agli speleologi. Per avvicinare i due mondi, quello turistico, a quello prettamente speleologico, domenica 16 settembre, con iscrizioni entro venerdì 14, la Scuola di speleologia Alti Lessini, con sede a Sant’Anna d’Alfaedo, parte integrante del Gruppo Alti Lessini , conosciuto anche come GAL, organizza per il secondo anno consecutivo, un’uscita didattica aperta a tutti, alla grotta Tana delle Sponde nella Valle del Covolo, a Velo Veronese. I partecipanti potranno per un giorno, provare l’emozione di essere speleologi, accompagnati dagli esperti istruttori del GAL, nelle gallerie e meandri della grotta. La Scuola di speleologia Alti Lessini intende con queste uscite didattiche, proporre un avvicinamento «soft» al mondo speleologico. Per chi poi vorrà approfondire la conoscenza, potrà avere delucidazioni sugli appositi corsi, che la Scuola propone periodicamente. Per informazioni: gruppoaltilessini.verona@gmail.com; telef. 340 6188752. •

Primo Piano
Carabinieri a Peschiera
 
Operazione dei carabinieri a Peschiera

Prostituzione
minorile
Preso ricercato

Condividi la Notizia
 
Condividi la Notizia