Cade per 200 metri
da fune sospesa,
muore un giovane

Funi sospese sulla Val d'Adige
Funi sospese sulla Val d'Adige
29.06.2018

È precipitato per 200 metri il giovane morto dopo essere caduto da una slackline sospesa nel vuoto in Lessinia, nella zona sovrastante Passo Fittanze al confine con il Trentino.

Il 118 è stato allertato poco prima delle 19: dalle prime informazioni la slackline era stesa tra due rocce, sopra la forcella nei pressi del sentiero di Cima Borghetto.

L'elicottero di Verona Emergenza in diverse rotazioni ha trasportato in quota 14 tecnici del Soccorso alpino di Verona e Ala.

I soccorritori hanno raggiunto il punto in cui si trova il corpo del ragazzo - che era assieme a un gruppo di amici - e, constatato il decesso, hanno ricomposto e imbarellato la salma.

Per il suo recupero, che deve avvenire sollevando la barella verso l'alto e risalendo un canale di 250 metri, i tecnici saranno impegnati fino a notte fonda.

 

La disciplina è solitamente praticata in sicurezza con moschettoni e una fune di sicurezza

 

 

Aggiornamento: la vittima era un 28enne di Modena, Matteo Pancaldi