Est
Vai a
Vai a

Acqua marrone
dai rubinetti
«Situazione risolta»

L'acqua marrone nei rubinetti (E.V.)
L'acqua marrone nei rubinetti (E.V.)
 
Vittorio Zambaldo23.10.2017

La sorpresa è stata ieri sera mentre era in corso il temporale e dai rubinetti di contrada Maso usciva acqua colorata di marrone e dall’inequivocabile odore di stalla. Un residente si era recato in bagno per lavarsi i denti prima di andare a letto ed è rimasto esterrefatto. «L’acqua era marrone e aveva un forte odore di urina di vacche», denuncia. La sera stessa (erano le 23) ha telefonato ad Acque Veronesi, ricevendo l’assicurazione che ci sarebbe stato un rapido intervento.

 

Si è alzato alle 6 di mattina per andare al lavoro e la situazione era migliorata per quando riguarda il colore dell’acqua, ma l’odore si sentiva ancora e seppure più attenuato è ancora presente al momento. Il fenomeno ha interessato abitazioni servite dall’acquedotto nei Comuni di Velo e di Roverè, e Acque Veronesi ha ricostruito così l’accaduto: «È entrata nel serbatoio di raccolta delle sorgenti in località Salaorno dell’acqua sporca che è stata evidenziata anche dal nostro sistema di telecontrollo. Siamo intervenuti chiudendo gli ingressi dell’acqua, svuotando la vasca, spurgando la rete nei punti terminali, disinfettando il serbatoio e clorando l’acqua. Alle 4 di mattina l’acquedotto era già ripristinato».

 

I sindaci non hanno ricevuto nessuna comunicazione per ordinanze di divieto di uso dell’acqua potabile perché l’inquinamento sarebbe rientrato già prima dell’alba. Acque Veronesi valuterà se questa sorgente, che si è dimostrata così sensibile all’inquinamento superficiale, sia indispensabile per l’approvvigionamento idrico o possa essere eliminata dal rifornimento del serbatoio. 

CORRELATI
Primo Piano
 
La sentenza del tribunale dell'Aja

Mladic condannato
all'ergastolo
per genocidio

Condividi la Notizia
 
Questa mattina la prima infornata dopo lo stop

Melegatti, ecco
il primo pandoro
Operai al lavoro

Condividi la Notizia
Condividi la notizia