«Renderemo più sicura tutta via IV Novembre»

Via IV Novembre a San Giovanni Lupatoto: più sicurezza per la gente a piedi e in bici   FOTO AMATO
Via IV Novembre a San Giovanni Lupatoto: più sicurezza per la gente a piedi e in bici FOTO AMATO
Renzo Gastaldo 04.09.2018

Approvato dalla giunta comunale di San Giovanni Lupatoto il progetto definitivo per la riqualificazione di via IV Novembre, la strada di collegamento con la frazione di Pozzo. L’intervento si caratterizza, oltre che per la totale sistemazione dei 500 metri dell’arteria compresi fra la piazza e via Cellini, per l’istituzione di un senso unico alternato della lunghezza di soli 22 metri all’inizio della via, progettato per risolvere la criticità da anni esistente: una via stretta di poche decine di metri, fra gli incroci con vicolo Mafficina e vicolo Ospedale. Attualmente via IV Novembre è a doppio senso di circolazione, con una carreggiata larga 8,35 metri nel primo tratto e 6,50 metri nell’ultimo; i passaggi pedonali sono di larghezza variabile e spesso le auto sono parcheggiate a lato strada, anche in spazi non segnati, determinando una situazione critica dal punto di vista viabilistico. «Il progetto definitivo-esecutivo approvato, che ha un costo di 350 mila euro, darà soluzione definitiva alle problematiche di mobilità di via IV Novembre, a favore anche dei negozianti e residenti: esso prevede di intervenire sul tratto che da via Cellini arriva a Piazza Umberto I, con l’istituzione del senso unico di marcia alternato solo nel primo tratto di via IV Novembre per 22 metri», dicono il sindaco Attilio Gastaldello e l’assessore delegato ai lavori pubblici Fabrizio Zerman. «È previsto il rifacimento completo dei marciapiedi, con allargamento ad almeno 1,50 metri nei tratti dove la larghezza della sede stradale lo consente con qualche tratto con larghezza minima pari a 1,30 metri, per non ridurre la carreggiata oltre il limite dei 6 metri, considerando il transito di bus e mezzi di soccorso», spiegano i due amministratori. Inoltre verranno realizzati alcuni parcheggi lato strada, paralleli al senso di percorrenza, con uno stallo disabili ogni 50 abitanti. Obiettivo: ridurre la velocità di transito e aumentare al sicurezza per la gente a piedi e in bici. «Con questo progetto proseguono le azioni previste dal Piano per la sicurezza stradale varato dalla giunta», aggiunge l’assessore Maurizio Simonato, delegato alla sicurezza. «Verranno inoltre realizzati quattro attraversamenti pedonali rialzati, con zebrature gialle e nere, visibili sia di giorno che di notte, per ridurre la velocità di chi passa e aumentare la sicurezza. E saranno sostituiti tutti i lampioni». Il progetto sarà completato dalla segnaletica orizzontale e verticale, e con lo spostamento di alcune caditoie collegate a pozzi disperdenti collocati sotto ai marciapiedi per evitare che collassino sotto il peso del traffico. «I marciapiedi verranno rifatti integralmente e messi a norma: i materiali di finitura utilizzati sono simili a quelli di Piazza Umberto I, per omogeneità estetica con quella strada. Il rifacimento di via IV Novembre la trasformerà non solo in una strada di scorrimento ma in un’opera adeguata al centro del paese. Un bel biglietto da visita per chi passa da San Giovanni», conclude Zerman. A breve, la gara per affidare i lavori: i tempi di inizio del cantiere verranno concordati dal Comune e dalla consulta per il Commercio con i commercianti della via, al fine di arrecare il minor danno possibile alle attività e ai cittadini. Si ipotizza un avvio dei lavori dopo le feste di Natale. •