Tangenziale, lavori e code in arrivo

Operazioni di modifica della viabilità sulla Sp6 FOTO MARCHIORI
Operazioni di modifica della viabilità sulla Sp6 FOTO MARCHIORI
Alessandra Scolari 30.11.2018

Due giorni di chiusura della provinciale. Per consentire il proseguimento dei lavori per la realizzazione dei vari collegamenti alla SP6 Strada dei Lessini, un’ordinanza della Provincia prevede il blocco e conseguente deviazione all’altezza di Grezzana Sud (cimitero) dei veicoli provenienti da Stallavena in direzione Verona. La chiusura totale, di questo tratto della SP6, è fissata dal 18 dicembre, alle 10, fino alle 12 del 20 dicembre, data in cui è prevista l’apertura della SP6 dei Lessini, in tutte e due le direzioni di marcia. In questi giorni tutti i mezzi di trasporto, della SP6 dei Lessini, provenienti da Stallavena e dalla Lessinia, si riverseranno su Via Anzio e superato l’incrocio con il semaforo, regolato in maniera di agevolare il traffico proveniente dalla SP6 (più conosciuta come superstrada), si immetteranno in Via Fusina e attraverseranno località Cuzzano e i paesi di Marzana e Quinto per poi immettersi su via Valpantena. Il Comune di Grezzana con lettera firmata dal comandante della Polizia locale, Cataldo Russo, e dal sindaco Arturo Alberti, ha avvisato tutte le ditte locali, spiegando che la chiusura e deviazione del traffico è necessaria per consentire il completamento della variante che permetterà di uscire direttamente alla rotonda di Poiano, risolvendo il problema degli attuali incolonnamenti. Nella stessa lettera, si suggerisce alla ditte di «organizzare l’anticipo delle consegne, per diminuire i trasporti con mezzi pesanti, da e per la Tangenziale Est e per Verona, consentendo a tutti di sopportare questo breve periodo di disagio che, ci auguriamo tutti, porterà un vantaggioso miglioramento permanente della viabilità in Valpantena». A tal riguardo, secondo alcune fonti del palazzo comunale, verrà tolto il semaforo, ad uso pedonale, in via Valpantena (località Misturin), e con le economie d’appalto verrà realizzato un tunnel pedonale, intervento richiesto da tanti imprenditori del territorio. Saranno due giorni difficili per Grezzana e la Valpantena, specie nelle ore del mattino: sono possibili incolonnamenti e relativi ritardi. Non solo, per i mezzi pesanti, si pone anche il problema del mancato rispetto del tempi di guida e di riposo dei conducenti. D’altra parte l’interruzione è necessaria per garantire l’incolumità di lavoratori e degli stessi automobilisti, ma forse il periodo non è dei migliori. Tuttavia i lavori, iniziati nel novembre del 2016, devono proseguire (in questi due giorni lavoreranno anche di notte se necessario) e, chiudendo la strada durante le vacanze di Natale, hanno spiegato sempre a palazzo, «l’impresa costruttrice non avrebbe potuto approvvigionarsi dei materiali e impianti necessari a completare l’opera». La realizzazione della seconda rotonda all’ingresso di Quinto, che sostituirà la svolta a raso, non dovrebbe portare disagi alla viabilità. La sua costruzione è prevista entro aprile 2019. La ditta costruttrice avrà l’obbligo di allestire la segnaletica di deviazione del traffico. •