Chiama i carabinieri
per una lite: trovano
piante di marijuana

I carabinieri con le piante
I carabinieri con le piante
18.10.2018

La segnalazione al 112 era partita come una “normale” lite tra condomini: la pattuglia della stazione di Grezzana, come spesso i carabinieri fanno in queste circostanze, sono così intervenuti ieri pomeriggio per “placare” i malumori degli abitanti del palazzo, e provare a riportare un po’ di calma tra litiganti per questioni condominiali.

 

Ma una volta entrati nell’abitazione della segnalante, una cuoca veronese, cinquantaduenne, incensurata, i carabinieri hanno avuto la sorpresa. Odori e profumi nell’appartamento non erano quello che ci si possono aspettare nella casa di una cuoca, ma quelli di sostanze stupefacenti.

 

I militari sul balcone della donna hanno scoperto 8 vasi con altrettante piante di varia misura di marijuana. A quel punto, si è proceduto alla perquisizione e sono spuntati 154 grammi della stessa sostanza, già essiccata. Insomma, una vera e propria coltivazione di droga tra le mura domestiche. La donna è stata denunciata per coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti.