Ruba uno zaino sul Lungolago: è lo stesso ladro preso due giorni prima

Il lungolago di Peschiera
Il lungolago di Peschiera
11.07.2018

È stato nuovamente arrestato dai carabinieri di Peschiera il cittadino libico arrestato due giorni fa dopo che per sfuggire ai militari si era tuffato nel Lago

 

In tribunale aveva patteggiato una pena sospesa di un anno ed era tornato libero.

Il 23enne è ritornato sul lungolago: in località Campanello, approfittando della distrazione di un giovane sdraiato al sole, si è impadronito del suo zaino e ha tentato di allontanarsi frettolosamente.

La scena non è sfuggita ad altri bagnanti che hanno allertato la vittima, che si è messa ad inseguirlo. Una volta raggiunto, è iniziata una colluttazione interrotta dall'arrivo dei carabinieri.  Il ladro è stato dunque nuovamente arrestato per rapina impropria.

 Questa mattina, all'esito dell'udienza di convalida, per il ragazzo si sono aperte le porte del carcere di Montorio.

Primo Piano
 
Condividi la Notizia
 
Iniziativa del Gruppo Athesis

V.V.B. Il vostro cuore per aiutare chi soffre

Condividi la Notizia
 
A Verona il premio nobel per la Fisica, Steven Chu

«Abbassare le emissioni per evitare
vittime di cambiamenti climatici»

Condividi la Notizia