Lo «zoo» natalizio
costa 36mila euro
E' polemica

Una delle statue di animali che fanno discutere
Una delle statue di animali che fanno discutere
K.F 15.12.2018

La giraffa rossa, a grandezza naturale, osserva Peschiera dall’alto del bastione Querini, il gorilla giallo accoglie i visitatori nel cortile della Caserma d’artiglieria di Porta Verona, la leonessa dorata è in posa in piazzetta San Marco e il rinoceronte bianco fa pendant con il candore della rinnovata piazza Ferdinando di Savoia.

 

Sono le installazioni artistiche scelte per addobbare, assieme a luminarie e decorazioni tradizionali, la città fortificata durante il periodo natalizio. Sculture, si legge nella targhetta che le accompagna, realizzate in polistirolo, cartapesta e colore resinante nate dalla fantasia di Federica Lucchesi, scultrice e maestra di cartapesta nonché creatrice di carri del Carnevale di Viareggio.

 

A Peschiera i quattro animali sono stati accolti in modi contrastanti: c’è chi plaude all’originalità e chi denigra la scelta. E c’è anche la questione costi, su cui puntano il dito alcuni consiglieri di opposizione: il Comune ha speso 36mila euro per gli animali, gli alberi e gli allestimenti con le luci.