Garda Marathon Cambia la data Persi 455 iscritti

Una passata edizione della Garda Lake Marathon
Una passata edizione della Garda Lake Marathon
Gerardo Musuraca 17.10.2018

Garda Marathon falcidiata dalle elezioni «Lo spostamento della data, da domenica 21 a domenica 28, ha creato un vero e proprio disastro economico per la Garda Lake Marathon. «Ma stiamo andando avanti con tutte le gare previste e non faremo mancare il nostro sostegno a Beatrice, come promesso a Sorriso solidale di Malcesine», conferma Stefano Chelodi, pàtron della maratona internazionale prevista sulle tre sponde del più grande lago italiano. Beatrice è una bambina di 9 anni, che sta affrontando un lungo e difficile percorso riabilitativo per recuperare l’uso delle gambe. Ma la terapia costa molto e la sua famiglia chiede aiuto (vedi articolo a fianco). Da molti mesi, la più importante gara podistica del Garda dal punto di vista numerico era stata fissata domenica 21. Tuttavia, a causa delle elezioni provinciali che si svolgono in Trentino, agli organizzatori è stato imposto lo spostamento della data dalle autorità trentine per tutelare la regolarità del voto amministrativo, com’è stato confermato da Chelodi. Il risultato lo spiega lui stesso: «A pochi giorni dal via dell’International Lake Garda Marathon siamo stati massacrati da problemi connessi a questo cambio in corsa». Il presidente è ancora molto arrabbiato e il motivo è chiaro. «Non stiamo contestando nel merito la decisione delle autorità sullo spostamento della data», spiega, «ma le tempistiche della comunicazione assolutamente sì. Vogliamo evidenziare come, dal 12 settembre la manifestazione abbia perso 455 iscritti con conseguenti richieste di rimborso delle quote. Il 60 per cento di questi runners», continua, «proviene dall’estero. Molti di loro avevano già prenotato e pagato voli aerei, auto a noleggio, alberghi ed altro ancora. L’organizzazione ha stimato finora un danno economico di circa 20 mila euro e un danno d’immagine incalcolabile. Nonostante questo», ha proseguito Chelodi, «Garda Supersport Srl SSD rilancia per il 2019: vogliamo e dobbiamo accogliere gli sportivi che hanno chiesto di spostare al 2019 la loro iscrizione. Tutti noi siamo volontari e dobbiamo trovare il modo di recuperare denaro», ha proseguito. Così, con un anno di anticipo, la 13a edizione della Garda Lake Marathon è stata fissata per il 20 ottobre 2019, sempre sul percorso Limone-Riva-Torbole- Malcesine. Chelodi aggiunge: «Non vogliamo neppure conteggiare quanto tempo e lavoro stia costando anche solo predisporre, controllare, verificare oltre 400 bonifici bancari per la restituzione del denaro, senza tenere conto del fatto che, per alcuni paesi esteri, il bonifico costa 15 euro. Io stesso, dal 12 settembre ad oggi, ho risposto a una media di 90mail al giorno a causa del cambio di data della Maratona». Nonostante questo, ed è la unica nota positiva di questa pessima situazione, il rapporto con l’associazione Sorriso Solidale di Malcesine procede benissimo. Sulle t-shirt tecniche e su quelle non tecniche della 12a edizione della Marathon sarà stampato il titolo del progetto «Corri anche tu per Beatrice» in italiano, inglese e tedesco, così come sulle medaglie della maratona, preparate quest’anno in legno e donate dall’Associazione trentina per la medicina genomica». È stato confermato pure che l’organizzazione della maratona donerà 1 euro per ogni iscritto alla competizione a Sorriso Solidale per Beatrice e concederà l’uso di uno spazio nell’area di arrivo, dove alcune signore venderanno dolci fatti in casa, il cui ricavato andrà tutto in beneficenza alla bimba». «Anche nel disastro», ha chiuso Chelodi, «vogliamo che lo sport e la solidarietà proseguano a braccetto incoraggiando i valori della responsabilità sociale, questione di cui Garda Supersport è da sempre promotore». •