Altri tre casting per selezionare nuove comparse

Palazzo dei Capitani a MalcesineVittoria PucciniGiuseppe Zeno
Palazzo dei Capitani a MalcesineVittoria PucciniGiuseppe Zeno
Barbara Bertasi 02.08.2018

AAA. Cercansi altre comparse. Le scure e tenebrose acque che il lago acquista in certe notti a Malcesine, il castello e la spiaggia saranno, come il centro di Verona, teatro di una nuova fiction in sei puntate prodotta da Endemol Shine Italy per Rai Uno. Diretta da Michele Soavi, intitolata «Mentre ero via», vedrà protagonisti Vittoria Puccini e Giuseppe Zeno e andrà in onda dai primi mesi del 2019, in prima serata. La ricerca delle location dove ambientare lo sceneggiato è iniziata nei primi mesi dell'anno. La Verona Film Commission ha supportato la produzione per la ricerca dei luogi in cui girare in città, mentre il Consorzio lago di Garda Veneto, presieduto da Paolo Artelio, si è concentrato sul lago. Ora, in vista del primo ciak il 3 settembre, si selezionano comparse. «Le operazioni sono iniziate il 26 e il 27 luglio a Verona, allo Studio Cinema di Emanuela Morozzi e Massimiliano Cardia», fa sapere Luca Sartori, il giovane regista caprinese che sta seguendo alcune operazioni organizzative con Federico Fabiano. «Continueranno oggi a Malcesine nel Palazzo dei Capitani, domani ad Affi nella biblioteca comunale in via Stazione e sabato a Palazzo Carlotti a Caprino, luogo strategico tra la città e Malcesine». I casting saranno aperti dalle 9,30 alle 13 e dalle 14 alle 17,30 e bisogna presentarsi con fotocopia del documento d'identità, codice Iban e fotografia formato tessera. Fa sapere Artelio: «Abbiamo assicurato le necessità e le aspettative dell'azienda produttrice spingendo affinché la scelta finale della location ricadesse sulla sponda veneta», evidenzia. «Fino a maggio abbiamo accompagnato la troupe in tutti i comuni della Riviera degli Olivi, dal basso lago a Malcesine, dove la scelta è caduta. Ovunque abbiamo trovato la collaborazione di amministratori, operatori turistici e privati cittadini. Tutti, come il nostro Consorzio, hanno compreso e colto l’opportunità di promuovere le bellezze del nostro territorio poiché il pubblico televisivo di Rai 1 può essere un volano promozionale di enorme portata. Ringraziamo per la disponibilità quanti hanno presentato il nostro territorio, spesso consentendo l’accesso alle proprie abitazioni, residenze o strutture affinché la troupe verificasse l’ idoneità alle esigenze di sceneggiatura». Inutile cercare di estorcere informazioni sulla trama, è tutto top secret per non rovinare lo spettacolo. Anche sulla scelta della location Artelio si limita a dire: «È caduta su Malcesine per ragioni consone alla fiction». Ora si prosegue con il casting. «Le operazioni iniziate il 26 a Verona si chiuderanno a Caprino per ragioni strategiche: essendo a metà tra i set di Verona e Malcesine sarà logisticamente comodo al nostro bacino d’utenza», dice Sartori. «Prevediamo un afflusso superiore al migliaio di persone tra Verona e provincia. Nelle prime due giornate si erano presentati quasi 500 candidati. Vedremo come andrà a Caprino, dove, grazie al sindaco Paola Arduini, abbiamo fissato la data a Palazzo Carlotti. Commenta Arduini: «L’ amministrazione è lieta di ospitare nella sala consiliare uno dei casting di questa fiction, evento che avvicinerà al nostro territorio centinaia di persone. Sono orgogliosa di aprire le porte della nostra sede municipale per una così singolare occasione». •