Scoperti 22 chili
di droga: in cella
sosia di Neymar

30.10.2018

I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Caprino hanno scoperto un cubo di quasi 22 chili di hashish, un etto di cocaina e anche un po' di marijuana nell'armadio di un appartamento a San Benedetto di Lugana.

 

Allertati da alcune segnalazioni, i carabinieri sono arrivati all'imponente quantitativo di droga, seguendo le tracce di un giovane marocchino, Rachid Cheri, di 22 anni, molto conosciuto nel mondo dei consumatori di sostanze stupefacenti. Il giovane, arrestato e portato in carcere a Montorio, è stato «incastrato» grazie alla fortissima somiglianza con il calciatore Neymar, che è anche il soprannome che gli avevano affibbiato i suoi tanti clienti.