Fiaccolata e sacra rappresentazione

.B.B. 15.12.2018

Fiaccolata con i bimbi, sacra rappresentazione, musica, solidarietà e anche movimento. Prosegue il «Natale 2018 a Caprino Veronese», organizzato dalla Pro loco, presieduta da Renano Betta, con il Comune e tante associazioni. Oggi si comincia alle 8 in piazza Stringa sotto il segno della solidarietà. Il gruppo alpini di Caprino e quello dei donatori di sangue dell'Avis saranno impegnati fino alle 13 nella raccolta di fondi Telethon destinati alla ricerca. Alle 11, nella sala ex anagrafe del Comune, sarà anche inaugurata la mostra di acquerello di Giulia Pianigiani, mentre alle 16,30 si ripeterà anche quest'anno, per le vie del paese, la fiaccolata dei bimbi della scuola dell'infanzia e nido integrato San Pancrazio. Alle 21 al cinema teatro Nuovo «Concerto di Natale» per ascoltare il «Corpo bandistico Città di Caprino», diretto dal maestro Luciano Brutti, e la «Junior Band» della scuola secondaria di primo grado di Caprino diretto dal maestro Luciano Filippini. Domani sarà un giornata all'insegna della fede, della tradizione e del movimento. Alle 9, infatti, partendo da piazza della Vittoria, il gruppo «Le tavolozze del Baldo» ha organizzato con la Pro loco un'uscita gratuita sul Monte Baldo con tema «L’arte di osservare». Precisa Betta: «Il tema è in sintonia con l'attività del gruppo, curata dalla pittrice Fanny Bronzo, che tiene corsi di pittura personalizzati per chi desidera imparare a dipingere da zero, chi vuole affinare la propria tecnica e a chi ama l'acquerello. Quest’ultimo ciclo di lezioni è invece tenuto da Pianigiani le cui opere sono esposte in municipio». Domani Bronzo ci sarà e spiega: «Cammineremo sul Baldo tra i colori della natura. Faremo un trekking di media difficoltà, sul percorso ad anello che va dal sacrario in località Peagne a Malga Basiana». Quindi alle 18 in località Gaon il gruppo Antica sagra di Gaon la riproporrà. Dice Giancarlo Dotti, che è sia nel Comitato di San Rocco sia nella Pro loco: «La sacra rappresentazione percorrerà Gaon seguita dai partecipanti che invitiamo ad essere ancor più numerosi dello scorso anno. Di corte in corte la Madonna e San Giuseppe incontreranno vari personaggi, come l'Angelo dell’Annunciazione, una locandiera, lavandaie, pastori e i Re Magi». Verso le 19 tutti si ritroveranno nella piazzetta di fronte alla chiesa di San Rocco attorno alla capanna del Bambino Gesù. Ci si scambieranno gli auguri sorseggiando cioccolata, tè e vin brulé. Il sottofondo di musiche e canti sarà proposto dal coro dell'unità pastorale di Caprino. La chiesa sarà aperta per ammirare il presepe. •