Diciottenni invitati in Comune

B.B. 29.11.2018

«In questo momento storico carico di incertezze e difficoltà, la comunità ripone molte speranze nei giovani. Il loro ottimismo ed entusiasmo sono indispensabili all’impegno civile. Sensibilizzarli alle attività territorio è un dovere delle amministrazioni come lo è confrontarsi con le nuove generazioni». Con queste parole l'assessore alle Politiche giovanili, Irene Armani, ricorda l'iniziativa organizzata dall’amministrazione per i giovani che quest'anno sono divenuti maggiorenni o lo diventeranno: 42 femmine e 44 maschi. Domani alle 17,30 sono stati invitati nella sala consiliare del municipio per un momento di incontro e confronto cui sono esortati a partecipare anche i presidenti delle associazioni e l'intera cittadinanza. Potranno incontrare il sindaco Paola Arduini, assessori e consiglieri che spiegheranno come funziona l'organismo comunale, illustrando come sono composti ed operano consiglio e giunta. Poi visiteranno gli uffici municipali. «Abbiamo deciso di organizzare questo momento», spiega Armani, «per cercare di rendere i nuovi cittadini maggiorenni più consapevoli del fatto che, a 18 anni, entrano ad essere parte attiva della cittadinanza e che, da questo momento, risponderanno ancor più anche del proprio agire».