Bisse show: Preonda domina Peschiera illude, Arilica vince

La Preonda in gara a Bardolino FOTO AMATO
La Preonda in gara a Bardolino FOTO AMATO
Luca Belligoli 09.07.2018

Preonda domina tra le mura amiche, Peschiera illude e sua «sorella» Arilica vince. Questi i verdetti della quinta tappa del palio delle Bisse, iniziata con un’ora di ritardo per problemi di posizionamento delle boe sul campo di regata. Non ha avuto rivali l’equipaggio femminile del Centro Nautico Bardolino, finalmente in formazione tipo, con il rientro di Eleonora Panizzi riunita alle colleghe Monica Peretti, Irene Zucchetti, Alexandra Jais. Le «preondine» hanno conquistato, con ampio margine, la loro terza vittoria consecutiva che segue ai successi di Torri del Benaco e Lazise. Se per il primo posto la gara non ha avuto storia è stata invece entusiasmante la lotta per la piazza d’onore. Le campionesse uscenti di Torricella di Cassone hanno ingaggiato un serrato duello con le vogatrici di Regina Adelaide di Garda. Negli ultimi metri hanno avuto la meglio le «reginette» gardesane che hanno staccato di poco meno di 2” le «ciclamine» di Cassone. Dietro di loro Sirenetta di Gardone Riviera. Nel gruppo B Arilica di Peschiera (Nicholas Mazzurega, Stefano Mazzurega, Marco Dolza, Alan Di Caprio) si è imposta con autorità, conducendo sempre e chiudendo con un secondo e mezzo abbondante su Garda capitanata dal Re del Remo Alberto «Bacalà» Malfer. Terza piazza per i campioni uscenti di Berengario in crescita dopo le recenti delusioni. San Vili di Garda si è piazzata quarta garantendosi la permanenza nel gruppo B. Ha chiuso gli arrivi di questa batteria Sebina di Clusane d’Iseo. NEL GRUPPO A, quello che schiera gli equipaggi più quotati, Peschiera (Franco Caldana, Niccolò Melotti, Fabio Bazzoli, Riccardo Tonoli), seconda in classifica generale, ha condotto alla grande la prima parte della regata girando al primo posto la seconda boa. Nel terzo e quarto lato però la capoclassifica l’iseana Clusanina è riuscita a imporre il proprio ritmo imponendosi per la quinta volta consecutiva in questo campionato. Peschiera si è dovuta arrendere anche al recupero di Grifone di Simione, che ha in equipaggio due atleti di Garda: Ettore Monese e Luca Sala, gli altri due sono Emiliano Corrà e Nicola Silvestri, che ha conquistato il secondo posto. Peschiera ha chiuso in terza posizione seguita da Villanella di Gargano e Gardonese di Gardone Riviera. Quest’ultima imbarcazione, che ha in equipaggio il presidente della Lega Bisse del Garda Marco Righettini, nella tappa di sabato prossimo a Gargnano verrà retrocessa nel gruppo B e lascerà il posto alla scaligera Arilica. Nel gruppo C Nensi di Cassone si è fatta soffiare di pochissimo il secondo posto da Gioia di Gargnano. La vittoria di questa batteria è stata appannaggio della sebina Paratico. Dietro a Nensi si sono piazzati, nell’ordine, altri due armi iseani: Montisola e Iole di Paratico. Sant’Angela Merici di Desenzano si è aggiudicata la gara del gruppo D superando Paloma di Garda, Carmagnola di Clusane e Betty di Cassone. •