Vinitaly, Bardolino
punta sul patto
all'insegna del Rosè

Si brinda al patto (foto Madinelli)
Si brinda al patto (foto Madinelli)
 
Camilla Madinelli14.04.2018

«Posiamo la prima pietra di un proficuo rapporto di collaborazione in nome del vino rose' italiano e della sua lunga storia». Così il presidente del Consorzio di tutela vino Bardolino, Franco Cristoforetti, commenta il patto d'intenti firmato stamattina a Bardolino nell'ambito di Vinitaly And The City insieme ad altri quattro consorzi di tutela italiani.

 

Hanno firmato con lui, a Villa Carrara Bottagisio, il direttore del consorzio del Salice Salentino Eugenio Manieri, il presidente del consorzio Valtenesi Alessandro Luzzago e il presidente del consorzio Vini d'Abruzzo Valentino Di Campli. Invece il presidente del consorzio Castel del Monte, Francesco Liantonio, firmerà a Verona nei padiglioni di Vinitaly. «Insieme penseremo alla promozione del vino rose', anche attraverso la creazione di un centro italiano del Rosato». 

CORRELATI