Sala civica in palestra al via gli ultimi lavori

I lavori in corso a Calmasino
I lavori in corso a Calmasino
C.M.09.08.2018

Calmasino avrà la sua sala civica polivalente nella palestra e struttura sportiva costruita dal Comune a servizio tanto della scuola primaria della frazione quanto dell’intero paese. Sono iniziati i lavori di completamento del polo sportivo e area servizi tra piazza del Combattente e via Monte Baldo. Questo terzo e ultimo stralcio del progetto dell’amministrazione De Beni prevede una spesa di 360mila euro a cui ne vanno aggiunti 36mila di oneri per la sicurezza, per un totale di 396mila euro. «Con il primo stralcio sono stati realizzati la palestra e il livello interrato del corpo di fabbrica per le destinazioni polifunzionali e delle principali strutture in cemento armato, il secondo stralcio invece ha riguardato la costruzione dei collegamenti tra la scuola primaria e i nuovi impianti, la zona adiacente al vano scale e alcune opere di completamento» spiega il consigliere con delega ai lavori pubblici, Katia Lonardi. «Con questo ultimo stralcio verranno completate le strutture al piano terra e costruite le scale e la rampa di accesso per superare il dislivello tra il piano terra e la quota del marciapiede, infine saranno sistemati gli esterni». Aggiunge il sindaco, Ivan De Beni: «Questo è il capitolo conclusivo legato al complesso scolastico di Calmasino e agli spazi che saranno a disposizione della comunità e delle associazioni sportive per riunioni o attività». Sulle tempistiche di realizzazione è prudente, come l’esperienza di due mandati da sindaco gli ha insegnato: «Posso dire che entro l’inverno sarà fatto», dichiara. Entrando ancora più nel dettaglio del cantiere, i lavori in corso prevedono la costruzione di un atrio e due stanze con dimensioni diverse. «L’aula più grande sarà illuminata attraverso ampie vetrate e potrà ospitare attività con parecchie persone» prosegue Lonardi. «L’altra sarà più piccola, è autonoma dal resto dell’edificio grazie a un’entrata indipendente affacciata sull’ingresso. All’esterno è prevista una rampa per disabili». I lavori esterni, conclude il consigliere, prevedonola sistemazione degli spazi verdi. •