Ancora vandalismi
dei turisti sul Lago
Estate di «follie»

I carabinieri davanti a un campeggio
I carabinieri davanti a un campeggio
08.07.2018

Ieri notte tre tedeschi a Lazise, dopo essersi ubriacati, hanno cominciato a distruggere le insegne di un ristorante sulla via Gardesana, venendo sorpresi in flagranza di reato dalla pattuglia dei Carabinieri di Lazise; oltre alla denuncia, dovranno risarcire.

La notte prima due turisti belgi, che stavano festeggiando la vittoria della loro nazionale ai Mondiali, hanno devastato un'ambulanza che stava soccorrendo uno di loro.

 

Ma è lungo l'elenco di episodi di questo inizio d'estate che hanno visto come protagonisti negativi i turisti che soggiornano sul Lago. 

Ancora a fine maggio sette tedeschi hanno distrutto i cestini e i cartelli che trovavano sulla loro strada a Peschiera, dopo che qualche giorno prima altri connazionali avevano devastato un bar a Lazise.

A metà giugno sono stati 21 i minori segnalati (quasi tutti italiani) per assunzione di stupefacenti, 19 a inizio luglio.

Infine, il 30 maggio due genitori tedeschi sono stati denunciati per aver abbandonato i loro figli nell'auto lasciata al sole in un parcheggio.

 

CORRELATI
Primo Piano
 
Al via il progetto "Il Po d'aMare"

A Zevio e Legnago
le plastiche
"pescate" nel Po

Condividi la Notizia