Castagni e tigli da sostituire

P.T. 03.08.2018

Il Comune di Zevio, con una determina dell’ufficio lavori pubblici ed ecologia, ha commissionato a una ditta di Roverè la sostituzione urgente di alcune piante ammalorate di castagno e di tiglio lungo la fossa che circonda il castello e il viale che porta al ponte Perez sull’Adige. L’urgenza di sostituire le piante in pessime condizioni lungo la passeggiata per antonomasia degli zeviani, «per scongiurare cedimenti improvvisi degli alberi e quindi potenziali danni a persone e cose», si legge nella determina. Le piante da sostituire sono molto vecchie e con notevole presenza di legno morto. Una situazione di assoluta urgenza la presenterebbe il primo tiglio del viale alberato verso il ponte, intaccato da un fungo (Grnoderma resinaceum) che provoca degrado delle radici dall’estremità verso il fusto, «fino all’impossibilità di sostenere il peso della pianta». Il costo dell’intervento comporta la spesa di 1.300 euro.