La prima del film sul gioco d’azzardo girato nel Veronese

Il regista Alberto Moroni sul set di un suo film FOTO PECORA
Il regista Alberto Moroni sul set di un suo film FOTO PECORA (BATCH)
13.01.2018

Il cinema si schiera contro il gioco d'azzardo. C’è in cartellone la prima del film The Gamblers-Punto su di me del regista Alberto Moroni, giovedì alle 20 al cinema Cristallo di corso Italia 9 a San Bonifacio. Prodotto da Garda film, è stato girato in varie località della nostra provincia e di Brescia. Tra i protagonisti ci sono anche due sorelle gemelle di Vigasio, Michela e Fabiana Gatto, di otto anni. La sceneggiatura del film The Gambles-Punto su di me, girato a Verona, pur trattando un tema specifico e purtroppo molto attuale quale la ludopatia, cioè la malattia del gioco d’azzardo, ha comunque voluto raccogliere nel suo contenuto un’importante serie di messaggi molto chiari, mirati all’educazione ed al rispetto per l’ambiente in cui la vede promotrice. Il pubblico, oltre a seguire e trarre proprie considerazioni sulla trama, si troverà per tutta la durata del film a fare i conti anche con la propria coscienza, confrontandosi e talvolta rivedendosi direttamente protagonisti di quelle piccole azioni di poca civiltà. Perché Verona? È la città che ha visto crescere il regista Alberto Moroni e che è stata parte integrante della sua infanzia, l’unica ed indimenticabile location del film della sua vita, il contenitore dei suoi ricordi più belli e simbolo mondiale dell’amore. Alla prima del film, assieme al regista ed al cast, interverrà, tra gli altri invitati, anche il giornalista, scrittore e conduttore televisivo Paolo Brosio. • V.L.