Est
Vai a
Vai a

Problema sul set
Efe Bal all'ospedale
a San Bonifacio

Efe Bal all'ospedale di San Bonifacio
Efe Bal all'ospedale di San Bonifacio (SCAPINIA)
12.12.2017

Ricoverata al pronto soccorso di San Bonifacio Efe Bal, la «prostituta transessuale più famosa d’Italia», che durante le riprese del suo primo film hard aveva assunto un mix di viagra e alprostatil, con conseguenze estremamente dolorose. Tutto documentato dalle telecamere de «Le Iene», che la stavano seguendo durante il suo esordio nel cinema per adulti.

Una vicenda che domenica sera è stata seguita da due milioni di persone su Italia Uno. Durante le riprese, le sue prestazioni non erano quelle attese e così il regista ha suggerito un’iniezione di Alprostadil, un farmaco vasodilatatore impiegato nel trattamento della disfunzione erettile. In precedenza aveva anche assunto Viagra: dopo poco ha accusato fortissimi dolori e il suo priapismo è stato curato con voltaren, ghiaccio e una soluzione per diluire il sangue al Fracastoro, evitando conseguenze che a detta dei medici potevano essere ben più gravi. 

CORRELATI
Condividi la notizia