Le forze di polizia corrono in favore delle donne

A.V. 11.10.2018

L’auto club nazionale Forze di Polizia partecipa al “Rally Due Valli”, valido per il campionato Italiano, organizzato da Aci e patrocinato dal Comune di Verona. In questa edizione l’iniziativa è finalizzata a far parlare di violenza di genere: ogni palco è buono, quando si vuol far del bene. In piazza Bra uno stand adiacente al palco di arrivo della competizione il 13 ottobre dalle 17 alle 19 dove verranno realizzate diverse attività tra le quali: la messa in vendita del libro “L’amore che non è” scritto dal dirigente della scuola di Polizia di Peschiera, Giampaolo Trevisi che aderendo all’iniziativa, devolverà il ricavato al Centro antiviolenza casa Petra. Allo stand presenzieranno l’ideatrice del progetto, alcune rappresentanti del gruppo Lady Rally Verona, una rappresentante di Anas Veneto (Associazione nazionale azione sociale) ed un rappresentante di safety protection che promuoverà corsi di difesa personale ed automedicazione post traumatica. L’equipaggio partecipante alla competizione sportiva sarà costituito dal pilota dell’Auto club nazionale Forze di Polizia Paolo Rossignoli affiancato dalla navigatrice Marinella Bonaiti del gruppo Lady Rally Verona. L’auto utilizzata per la competizione sportiva sarà allestita in modo idoneo a promuovere l’iniziativa: quindi avrà esposto un logo adesivo appositamente disegnato per promuovere la conoscenza del numero nazionale 1522 antiviolenza e stalking. Lo stesso logo sarà portato in gara da tutti gli equipaggi del gruppo Lady Rally e da tutti gli equipaggi della manifestazione che vogliano aderire alla nostra iniziativa. Al termine della gara il nostro pilota, in accordo con i propri sponsor, effettuerà la donazione di una quota delle somme raccolte a sostegno del Centro antiviolenza Petra al quale il gruppo Lady Rally Verona è vicino da anni.