Est Alla Madonna della Stra’ una sagra a tutta musicaEst | Est

Alla Madonna della Stra’ una sagra a tutta musica

Madonna della Stra’: «l’incendio» del campanile con i fuochi artificiali
Madonna della Stra’: «l’incendio» del campanile con i fuochi artificiali
Zeno Martini 31.08.2018

L'intramontabile musica dei Pink Floyd sarà la «sigla» d'apertura quest'anno della sagra patronale della Madonna della Stra’, che inizierà a Belfiore oggi e proseguirà per quattro giorni, fino a lunedì 3 settembre, ricorrenza della titolare del santuario romanico e patrona della comunità. La manifestazione è promossa dalla Pro loco di Belfiore, con il patrocinio del Comune di Belfiore, in piazza Carlo Lebrecht. Oggi alle 19,30 apre lo stand gastronomico per cenare al coperto e dalle 21,30 suona il gruppo Big One, famosa cover band dei Pink Floyd, che proporrà lo spettacolo - tributo The European Pink Floyd show: l'ingresso è gratuito. NEL SEGNO DI WATERS & CO. La stampa italiana e la critica musicale internazionale - dato che i Big One si sono esibiti anche all'estero - ha definito il gruppo di base a Verona come «la migliore tribute band europea dei Pink Floyd», in particolare per le versioni live dei più celebri concerti del gruppo inglese. I Big One riproducono fedelmente le sonorità e gli arrangiamenti dei Pink Floyd, utilizzando strumenti vintage dell'epoca di David Gilmour, Roger Waters & company, con luci e audio di grande effetto ed impatto. Il repertorio dei Big One attinge alle più famose produzioni del gruppo inglese, soprattutto dai capolavori rock e progressive degli anni ’70 come Dark side of the moon, Animals, The Wall e Wish you were here. La band Big One è composta da Leonardo de Muzio (chitarra elettrica, voce e sintetizzatore), Luigi Tabarini (basso e chitarra), Stefano Righetti (piano, organo, Hammond), Stefano Raimondi (batteria e percussioni), Marco Scotti (sassofono), Federico Caldana (chitarra), Debora Farina e Manuela Milanese (vocalist). LA POLISPORTIVA. Domani alle 18,30, sul palco degli spettacoli, la Polisportiva Dilettantistica Belfiorese presenterà tutte le squadre iscritte ai campionati 2018 – '19, dalla scuola calcio, fino alla prima squadra che disputa il campionato di Eccellenza. Alle 19,30 aprirà il chiosco per cenare e dalle 22, nottata all'insegna della discomusic di tutti i tempi e reggaeton per la terza edizione di «Shake it», con il dj set Steven Smith e la voce di Pierre Luis. Domenica 2 settembre, dalle 16 saranno di scena i «Giochi senza contrade», gare per bambini e ragazzi dell'età scolare, organizzate in collaborazione con le contrade del Palio di Belfiore. Alle 16,30 le guide di VeronAutoctona accompagneranno i visitatori al santuario della Madonna della Stra'. Alle 18 Happy spritz, aperitivo con l'animazione di dj set Gianmarco Bacco. Alle 19,30 aprirà lo stand gastronomico e dalle 21 via alla musica da ballare su pista d'acciaio, suonata dall'orchestra di Vanna Isaia. IL MENÙ. Nel corso della sagra sarà allestita la pesca di beneficenza dalla parrocchia e ci sarà il luna park con le giostre per bambini e ragazzi. L'area ristoro coperta è ampia 500 metri quadrati. Tra le specialità della cucina, si potranno trovare i piatti tipici della sagra: lasagne con l'anara e anara arrosto con polenta. Si mangia con posate d'acciaio e piatti in eco ceramica, un'attenzione in più della Pro loco verso l'ambiente. UNA NOTTE LATINA. Lunedì 3 settembre, ultimo giorno della sagra, alle 19,30 aprirà la cucina e dalle 21, via alla Noche Latina, in compagnia del dj Diego Mass Loco (dj cubano, appassionato di salsa, merengue e bachata) e l'animazione della scuola di ballo Dirty Dancing di Verona. Alle 23, il tradizionale spettacolo pirotecnico, con il suggestivo incendio del campanile del santuario mariano, chiuderà la manifestazione. •