Vigili del fuoco,
200 interventi
Si spala il fango

Una delle zone colpite
Una delle zone colpite
02.09.2018

Sono oltre 180 gli interventi per segnalazioni giunte ai vigili del fuoco da ieri pomeriggio nel Veronese, per interventi legati alle forti precipitazioni avvenute nella zona. Al momento non si segnalano persone rimaste ferite. Portati in salvo dalle squadre Saf (Speleo Alpini Fluviali) diversi automobilisti, rimasti bloccati nelle auto nelle strade allagate. Le squadre dei pompieri, coadiuvate da personale volontario della protezione civile sono impegnate nei prosciugamenti di scantinati, rimesse e taverne.

Tra i comuni più colpiti Negrar, in Valpolicella, la zona nord di Verona e quella Est, ma anche diversi comuni della Bassa. Ancora 50 gli interventi da verificare e portare a termine.

In città in lungadige Attiraglio anche il sindaco Sboarina e il presidente di Agsm Croce si sono messi a spalare il fango.

Nel frattempo il presidente della regione Luca Zaia ha dichiarato lo stato di crisi per il Veronese.

CORRELATI
Primo Piano
 
Convegno internazionale a Venezia

Non solo rughe
Botulino per
ricostruire il viso

Condividi la Notizia
 
Condividi la Notizia
 
Il sindaco di San Martino Buon Albergo

Esplosione
«I migranti
non c'entrano»

Condividi la Notizia