Tocatì, riguarda
giochi e piazze
nelle foto navigabili

Tocatì 2017
Tocatì 2017
 
Marco Cerpelloni18.09.2017

Apri a tutta pagina


Il Tocatì tra giochi, balli e storia: il gioco diventa espressione culturale. La XV edizione del Festival Internazionale dei Giochi di Strada ha riunito 18 diverse regioni europee ed una trentina di comunità di giocatori italiani ponendo al centro due pratiche ludiche: le lotte tradizionali e le varie declinazioni della lippa, lo s-cianco veronese. Dal 14 al 17 settembre 2017, il festival si è svolto nel centro storico, completamente chiuso al traffico, proponendo varie aree tematiche: giochi, avvenimenti, sapori, musica e cinema, riflessioni.

 

 

Organizzato dall’Associazione Giochi Antichi con il Comune, il Tocatì è un viaggio nella cultura ludica con l’intento di salvaguardarla. Una cultura che parla tante lingue e che con le sue molteplici tradizioni ha animato un calendario di oltre 200 appuntamenti mobilitando 500 volontari. Con il gioco ed i tanti appassionati, il festival è anche musica e danze. Di tutte le regioni di appartenenza, italiane ed europee. Le sei aree del festival sono contrassegnate da altrettanti colori: il rosso per i giochi, il blu per le aree convegni e mostre, il verde chiaro per gli eventi, il verde scuro per i temi legati alla sostenibilità, il grigio per i progetti collaterali e il giallo per la sezione suoni e sapori. L’Associazione Giochi Antichi fa parte dell’Association Européenne des Jeux et Sports Traditionnels e degli Amici di GioNa, Associazione nazionale città in gioco. 

CORRELATI