Stop allagamenti
in città: c'è il piano
da 2 milioni di euro

Allagamenti in città
Allagamenti in città
 
14.11.2018

Mai più allagamenti a Verona. È questo l’obiettivo a cui sta lavorando il Comune, insieme ad Acque Veronesi, con un piano straordinario già avviato nei mesi scorsi e che proseguirà per tutto il 2019. Per Porta Borsari, colpita in modo pesante dalle bombe d’acqua del luglio 2016 e dello scorso maggio, la situazione è stata risolta, grazie al nuovo pozzo realizzato nei mesi scorsi, che scarica in Adige. Restano ancora critiche le zona di Veronetta e Teatro Romano (Santo Stefano).

 

Proprio da qui, nella prossima primavera, partirà un importante cantiere che porterà: separazione delle due reti di acque bianche e nere, allargamento degli scarichi idrici esistenti, rifacimento della rete fognaria, per un’infrastruttura moderna in grado di far fronte al cambiamento climatico degli ultimi anni ed a eventi atmosferici di forte intensità sempre più frequenti. Il progetto, presentato oggi in Comune, è finanziato per 2 milioni di euro a metà con Acque Veronesi. I cantieri partiranno in primavera per concludersi entro l’anno e saranno calendarizzati in modo da ridurre al minimo i disagi per la viabilità della zona. Ha parlato di fine di un’emergenza il sindaco Federico Sboarina. 

CORRELATI