Stop al sequestro
La Superbeton
torna a funzionare

La Superbeton spa di Montorio e le emissioni
La Superbeton spa di Montorio e le emissioni
10.07.2018

È tornato a funzionare l’impianto di lavorazione del bitume della ditta Superbeton spa a Montorio. Il Tribunale del riesame ha annullato il decreto di sequestro preventivo dello stabilimento e già venerdì mattina è ripartita l’attività.

 

L'impianto era finito al centro delle polemiche per le proteste dei cittadini della zona, che per lungo tempo hanno lamentato forti odori derivanti dalla lavorazione. Il mese scorso, il giudice per le indagini preliminari Paola Vacca aveva firmato l’ordinanza di sequestro preventivo.

 

La società di via del Vegron però, tramite il suo legale Franco Zambelli, ha fornito documentazione, da cui emerge «che la ditta Superbeton spa ha realizzato una serie di modifiche all’impianto, tra le quali la cosiddetta “cofanatura“ della struttura con inglobamento della zona di caricamento del conglomerato bituminoso sui camion», si legge nell’ordinanza del Tribunale del Riesame. «Trattasi pertanto di opere assentite dagli uffici competenti e ritenute idonee per lo svolgimento dell’attività della ditta».

 

Primo Piano
 
Al via il progetto "Il Po d'aMare"

A Zevio e Legnago
le plastiche
"pescate" nel Po

Condividi la Notizia