Spray urticante
in discoteca, fuga
di massa e malori

Notte di panico al Dorian Gray
Notte di panico al Dorian Gray
 
14.01.2018

«Tutti sono stati male. Non uno o due. Tutti!». Le testimonianze che arrivano dopo la notte di paura alla discoteca «Dorian Gray» raccontano la medesima cosa: ad un certo punto i presenti hanno cominciato a tossire e a lacrimare e in breve tempo c'è stata una fuga di massa dal locale.

Attorno allle 2.30, nella discoteca di via Belobono a Ca' di David, qualcosa nell'aria ha cominciato a far star male i ragazzi che stavano ballando. Si pensa ad uno spray urticante disperso nel locale da qualcuno, forse uno spray al peperoncino.

La pista si è svuotata e sul posto sono arrivate due ambulanze, un'automedica, le volanti della Polizia e i vigili del fuoco. Sei giovani sono stati portati all'ospedale di Borgo Roma per accertamenti (nessuno di loro è grave), mentre la Questura ha avviato le indagini per capire cosa sia successo esattamente.

 

Guest star del sabato sera era Gabry Ponte, forse il più famoso produttore e deejay italiano, e quindi il Dorian Gray era particarmente affollato. Il dj, con un lungo post condiviso anche dalla discoteca (qui il testo integrale), ha stigmatizzato l'accaduto: «Chi ha spruzzato lo spray è vigliacco e infame. Poteva rovinare la vita di moltissime persone, inclusa la sua». 

 

L'AGGIORNAMENTO: SPRAY USATO PER «COPRIRE» UNA RAPINA

CORRELATI