Est
Vai a
Vai a

Sicurezza, cultura
e infrastrutture:
le richieste di Verona

Lo studio di Diretta Verona
Lo studio di Diretta Verona
 
22.03.2018

«Veronesi a Montecitorio, le richieste di città e provincia». È il titolo di Diretta Verona il talk show settimanale di Telearena condotto da Mario Puliero con la partecipazione del direttore del giornale L’Arena Maurizio Cattaneo.

 

Verona non ha mai avuto un gruppo di parlamentari così numeroso, una occasione per rispondere alle attese della città e della provincia: quali sono le partite più importanti ancora aperte?

Ne parlano in studio il sindaco di Verona Federico Sboarina, che ha già espresso domande precise ai parlamentari, il presidente di Confcommercio Paolo Arena, alle prese soprattutto con i problemi legati alla sicurezza di tanti esercizi pubblici e all’abusivismo nelle strutture ricettive, il segretario provinciale della Cisl Massimo Castellani, che chiede interventi a favore dell’occupazione e l’onorevole Enzo Erminero che racconta di come un tempo Verona trovava a Roma alleati determinanti per lo sviluppo del territorio. Collegamenti con Montecitorio dove Lucio Salgaro intervista i parlamentari veronesi alla vigilia dell’insediamento di Senato e Camera.

Il programma è trasmesso in diretta anche su Radio Verona e sul sito web del nostro giornale.

 

Il dibattito

Ferro (FI): Penso che le diplomazie parlamentari troveranno l'accordo per le presidente di Camera e Senato

Rotta (Pd): Per il Governo staremo all'opposizione, il risultato delle elezioni è stato chiaro, e per noi drastico

Sboarina: I parlamentari veronesi lavorino veramente per il nostro territorio, non come è accaduto in passato. Bisogna occuparsi di sicurezza, immigrazione, della Fondazione Arena e delle infrastrutture (la variante della statale 12 in primis). Bisogna puntare anche alla trasformazione dello Scalo Merci nel «Central Park»: un'operazione difficile ma che è sul tavolo

Arena: I commercianti chiedono sicurezza, sono esasperati

Fantinati (5 Stelle): Romani non lo voteremo, è condannato

Comencini (Lega Nord): Salvini è il leader del centrodestra, l'hanno stabilito le elezioni

Zardini (Pd): Bisogna aumentare la capacità di spesa dei comuni

Zuliani (Lega Nord): Porterò la voce dei sindaci. Tutti i sogni nel cassetto passano dall'autonomia

 

Sboarina sui doppi incarichi: Come principio sono contrario, ma l'importante sono i risultati: se arrivano quelli, non ci sono problemi

CORRELATI
Condividi la notizia