Scaglia sassi
su auto e passanti,
la Polizia lo arresta

Volanti della Polizia
Volanti della Polizia
19.01.2019

Arresto movimentato e attimi di paura ieri pomeriggio in via Rosa Morando,  fra Porta Vescovo e Porta Veenzia.

Alla Questura è arrivata la segnalazione di un uomo che stava scagliando sassi contro le persone e le auto in transito. 

 

I poliziotti, giunti sul posto, hanno fermato l'uomo, un romeno di 54 anni che in un primo momento aveva tentato di fuggire e che poi ha minacciato con una bottiglia di vetro e colpito con spinte e calci gli agenti.

 

Grazie all’intervento di una seconda pattuglia giunta in ausilio, l’uomo è stato bloccato e trasportato in Questura. Durante il tragitto verso gli Uffici di Lungadige Galtarossa, ha continuato ad insultare l'equipaggio e ha tentato di sfondare a calci la portiera posteriore dell’auto di servizio.

A carico di  Cicel Turicenau diversi precedenti per reati contro il patrimonio e contro la persona, nonché condanne passate per resistenza a Pubblico Ufficiale. Dopo la convalida dell’arresto, l'uomo ha patteggiato 10 mesi di reclusione e gli è stato imposto il divieto di dimora nel Comune di Verona.

Lo stesso, peraltro, pochi giorni prima, era stato denunciato dagli agenti della Polizia Ferroviaria per il reato di Interruzione di Pubblico Servizio: nel tentavo di aggrapparsi ad un treno merci, era caduto a terra, costringendo gli operatori di Polizia a bloccare l’intera circolazione ferroviaria.