Est
Vai a
Vai a

San Massimo, 12
tir multati: «Colpa
del navigatore»

Un tir a San Massimo
Un tir a San Massimo
14.11.2017

Sono 12 le sanzioni comminate dalla Polizia municipale nella prima settimana di controlli ai mezzi pesanti in transito a San Massimo, dopo che dallo scorso 6 novembre è entrato in vigore il divieto di passaggio.

A queste si aggiungono altre tre sanzioni emesse per verifiche sui mezzi e sui tempi di guida. I controlli della Polizia municipali proseguiranno nei prossimi giorni.

I tir controllati sono immatricolati in Polonia, Romania, Estonia, Lettonia e gli autotrasportatori danno la colpa del passaggio nella frazione al navigatore.

Ad aggravare la problematica, spiega il comune di Verona, «contribuisce la carenza delle norme nazionali ed europee che non prevedono alcun obbligo per i mezzi pesanti di utilizzare sistemi di indirizzamento e navigazione adeguati alla volumetria e al carico del loro mezzo di trasporto. Il Coordinamento Mobilità e Traffico, su richiesta della Polizia Municipale, ha già interessato gli organi competenti che stanno dialogando con il Ministero dei Trasporti per intervenire sulla questione».

Condividi la notizia