Raffica di controlli
con il cane antidroga
Scattano tre arresti

Controlli dei carabinieri
Controlli dei carabinieri
10.10.2018

Due giorni di controlli straordinari del territorio, quelli messi in atto dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Verona, insieme alle stazioni di Verona, San Giovanni Lupatoto, e al nucleo cinofili di Bolzano. Le zone più battute sono state quelle della stazione di Porta Nuova, dei bastioni di circonvallazione Oriani, Riva San Lorenzo, e Veronetta.

 

Ben 40 le persone e 10 gli autobus controllati grazie anche al fiuto del cane antidroga che ha passato a setaccio gli zainetti di ragazzi e studenti.

 
Il cane ha fiutato, ieri sera, sostanza stupefacente su tre extracomunitari. I primi due arresti sono scattati, a Veronetta, per un libanese di 21 anni un marocchino di 22, entrambi pregiudicati, per detenzione ai fini di spaccio: nel complesso, sono stati trovati in possesso di 9,5 grammi di eroina e 400 euro.



Sempre nella notte di ieri, sono scattate le manette ai polsi di un tunisino di 37 anni, anch’egli pregiudicato: è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio. Su di lui, sono stati rinvenuti circa 6 grammi di eroina e 2 di cocaina. Infine, è stato denunciato a piede libero un rumeno, pregiudicato, per possesso ingiustificato di un coltello a serramanico.