Est
Vai a
Vai a

Quartieri al setaccio Due arresti per droga

Due auto della polizia che hanno partecipato ai controlli nei quartieri cittadini
Due auto della polizia che hanno partecipato ai controlli nei quartieri cittadini (BATCH)
13.01.2018

È un lavoro lento e costante. Il contrasto dell’illegalità, in tutte le sue forme, nasce infatti dall’invisibile azione quotidiana delle forze dell’ordine. Ma anche da quelli che la polizia di Stato definisce «servizi ad alto impatto». È quanto è avvenuto per due serate consecutive, mercoledì e giovedì, in cui le pattuglie hanno effettuato controlli mirati in diverse zone della città: dall’area della stazione ferroviaria, alle zone di Borgo Roma, Borgo Milano e Veronetta. Il bilancio delle operazioni conta due arresti per possesso di droga, sei persone di origine extracomunitaria, accompagnate in questura per accertamenti, per due delle quali è scattata la denuncia per non avere ottemperato all’ordine di allontanamento dal territorio nazionale già disposto dal Questore. Nel corso dei controlli, continuati fino a tarda notte ed effettuati oltre che dagli agenti delle volanti anche dalla squadra mobile, dalla polizia amministrativa e da pattuglie dei Reparti di prevenzione crimine del Veneto, sono state identificate in tutto 123 persone, delle quali 58 sono risultate gravate da precedenti penali o già note alla Polizia di Stato per vicende precedenti. Nel corso dei controlli nella zona della stazione di Porta Nuova gli agenti delle volanti hanno individuato ed arrestato due persone. Si tratta di un cittadino senegalese di 19 anni, il quale ha attualmente in corso la procedura per la richiesta di asilo, e di un ventisettenne, originario del Gambia, già condannato per reati contro il patrimonio, sprovvisto di permesso di soggiorno e già sottoposto alla misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Il primo è stato trovato in possesso di undici dosi di marijuana, diciannove grammi e di mille euro, suddivisi in banconote da venti. Il secondo aveva con sé una dose minore dello stesso stupefacente, due confezioni per un totale di quindici grammi. Entrambi erano stati in precedenza segnalati alla polizia come persone dedite all’attività di spaccio. Portati in questura, dopo la notte nelle camere di sicurezza, sono stati condannati, con il rito abbreviato, dal giudice per le indagini preliminari a nove mesi di reclusione e mille euro di multa, pena sospesa con la condizionale. Il servizio straordinario di controllo del territorio ha interessato anche sei esercizi pubblici nei quartieri di Borgo Milano, Borgo Roma e Veronetta. Gli agenti della polizia amministrativa hanno accertato diversi tipi di violazioni, che saranno successivamente contestate e notificate per un ammontare di circa seimila euro. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi la notizia