Est
Vai a
Vai a

Pista scuola sicura
sui Bastioni
Area verde a nuovo

La pista di sicurezza stradale
La pista di sicurezza stradale (DAMATOA)
20.04.2017

Al bastione di Santo Spirito inaugurato il nuovo «Campo scuola permanente della guida sicura».

L’intervento, eseguito contestualmente ad una più ampia opera di «riqualificazione e manutenzione straordinaria» dell’area verde - ex Zoo delle mura magistrali al bastione di Santo Spirito, ha avuto un costo complessivo di 120 mila euro, finanziati al 65 per cento con contributo della Regione Veneto e al 35 per cento dal Comune di Verona.

“Un intervento di rilievo – ha sottolineato il Sindaco Tosi – che oltre a riqualificare un importante spazio verde della città ha portato alla realizzazione di una nuova area cani a servizio di tutti i cittadini e, in particolare, di un innovativo spazio adibito alla formazione sulla sicurezza stradale per i più piccoli, nel quale è stata predisposta una ciclopista che consentirà ai bambini delle scuole veronesi di partecipare alle attività organizzate dalla Polizia municipale”.

I lavori hanno riguardato: la rimozione delle strutture dismesse dello zoo -fosse, vasche, gabbie, murature e vani tecnici, sottoservizi interrati - e le pavimentazioni in asfalto e calcestruzzo; il recupero estetico delle strutture storiche, come il cavaliere Sanmicheliano e il deposito austriaco - ex polveriera, con la valorizzazione dei percorsi originari in materiale stabilizzato e drenante; la potatura e rimozione di rami e alberi secchi e pericolosi per l’incolumità pubblica; lo sfoltimento della vegetazione presente e la sistemazione a prato; la realizzazione del percorso del campo scuola completo di segnaletica stradale amovibile; il rifacimento completo dell’impianto di illuminazione pubblica e rete idrica; la realizzazione di un’area cani; la posa di arredo urbano, come cestini, portabiciclette, pannelli informativi. 

CORRELATI
Primo Piano
L'elisoccorso svizzero
 
Un 36enne di Grezzana, ferito il fratello

Alpinista veronese
precipita e muore
sulle Alpi svizzere

Condividi la Notizia
 
Condividi la Notizia
 
Condividi la Notizia
Condividi la notizia