Occupava un garage
come dormitorio,
allontanato dai vigili

Controlli della polizia locale
Controlli della polizia locale
13.06.2018

Un 40enne di nazionalità tunisina è stato sorpreso all'interno di un garage, che occupava come abitazione, in via Monte Tesoro, in Borgo Venezia, durante un controllo dei vigili di quartiere all’interno di un edificio inagibile.

 

L'uomo, in Italia senza fissa dimora e privo di permesso di soggiorno, risultava pluripregiudicato per svariati furti, consumati o solo tentati, e reati legati allo spaccio di stupefacenti. Portato al Comando per l'identificazione e gli accertamenti di rito, nell'indisponibilità dei Cie ad accoglierlo, l'Ufficio Immigrazione della Questura gli ordinava di abbandonare il territorio nazionale. Successivamente è stato rimesso in libertà.

 

Dagli accertamenti è emerso che l'indagato era sottoposto ad un piano terapeutico presso il Sert. La pattuglia ha quindi ritirato il farmaco e lo ha poi consegnato all'uomo perché non interrompesse la terapia.

 

Oltre al garage occupato dall'indagato, il controllo è stato esteso a tutto il fabbricato, dove non è stato trovato nessuno all'interno degli appartamenti, nonostante tracce di bivacco e di consumo di droghe. Dell'intervento di sgombero è stato avvisato anche il proprietario dell'immobile, che aveva denunciato l'occupazione.