Nuovo arresto, il terzo, per il vandalo
del monumento alla Divisione Acqui

Uno dei teppisti ripresi delle telecamere di videosorveglianza mentre porta via le coroneLe corone nel vallo di via città di Nimes FOTOSERVIZIO DIENNEUn teppista che prende a scarpate la corona ai cadutiLa cerimonia del 20 settembre al monumento della divisione Acqui
Uno dei teppisti ripresi delle telecamere di videosorveglianza mentre porta via le coroneLe corone nel vallo di via città di Nimes FOTOSERVIZIO DIENNEUn teppista che prende a scarpate la corona ai cadutiLa cerimonia del 20 settembre al monumento della divisione Acqui
11.10.2018

Nuovo arresto per il cittadino indiano 34enne, noto alla cronaca per aver danneggiato le corone del monumento alla Divisione Acqui, dopo essere stato fermato dalle Forze dell’ordine per spaccio. Ora si trova nel carcere di Montorio. A seguito dei precedenti episodi, al giovane era stata imposta la misura cautelare del divieto di dimora nella provincia di Verona, divieto che non ha però rispettato, visto che è stato fermato dalle pattuglie della Polizia municipale mentre si trovava nei bastioni. Da qui il nuovo arresto, il terzo nel giro di poche settimane.