Città Mobility Day: centro senza auto ma ricco di iniziativeCittà | Città

Mobility Day: centro
senza auto ma
ricco di iniziative

Ponte Navi chiuso per il Mobility Day
Ponte Navi chiuso per il Mobility Day
18.10.2018

Visite guidate nei musei, attività sportive, passeggiate, laboratori, giochi, concerti, tornei e incontri. Domenica 21 ottobre, torna il Mobility Day con un ricchissimo calendario di appuntamenti, molti dei quali organizzati nel parco dell’ex Arsenale.

 

Dalle 10 alle 19, rimane il divieto di circolare all’interno dell’ansa dell’Adige, delimitata da Porta San Zeno, Porta Palio, Porta Nuova e breccia Cappuccini, con qualsiasi mezzo privato, ciclomotori e motocicli compresi, ma ci sarà la possibilità di approfittare di un fitto cartellone di eventi che, in questo secondo Mobility Day, sono realizzati in collaborazione anche con la 1ª e la 5ª Circoscrizione.

 

Nel resto del territorio comunale, invece, non si potranno utilizzare i mezzi privati, sempre dalle 10 alle 19, fino all’Euro 3, sia benzina che diesel, inclusi motocicli e ciclomotori pre-euro. “L’obiettivo dei Mobility – ha precisato l’assessore alla Viabilità Luca Zanotto – è quello di incentivare la mobilità sostenibile all’interno della città, nel rispetto dell’ambiente. Per questo sono a disposizione gratuitamente i parcheggi scambiatori della fiera, per chi arriva da fuori città, con bus navetta che collegano il centro e permettono di partecipare alle tantissime iniziative organizzate: i veri punti di forza del Mobility Day”.

 

Il costo del bus è di 1,30 euro con biglietto valido per l’intera giornata. Gratis le corse degli autobus per tutti i ragazzi fino ai 14 anni, accompagnati da un maggiorenne. “Le domeniche senz’auto – ha sottolineato l’assessore all’Ambiente Ilaria Segala – hanno un duplice scopo: far capire ai veronesi che esistono modi differenti per spostarsi e fare azioni positive per l’ambienti. Messaggi che, al secondo anno di Mobility, sono già passati. Lo dimostrano il numero sempre crescente di cittadini che partecipano alle iniziative collaterali organizzate per vivere la città a piedi. Per questo sono sempre più numerose le proposte culturali e ambientali cui si potrà partecipare durante il Mobility Day. All’ex Arsenale sono previsti percorsi, divisi per età, dedicati ai bambini; si potranno scoprire la flora e la fauna cittadina, partecipare a laboratori, giocare e fare esperienze nel verde. L’ex Arsenale sta cominciando ad essere quel parco da vivere che noi vogliamo”.

 

L’ex Arsenale austriaco sarà, infatti, uno dei luoghi degli eventi del secondo Mobility Day. Dal mattino i bambini potranno partecipare a corsi dedicati al disegno, agli origami, alla creazione del sapone, a percorsi sensoriali e a giochi tra gli alberi. Alle 15 è in programma una visita storico – architettonica del compendio militare. Sempre nel pomeriggio sono previsti interventi musicali, ma anche corsi dedicati all’orto e alla conservazione dei semi, il Wwf sarà presente per attività divulgative. Alle 16.30 è in programma la proiezione del film – documentario, a cura del Teatro Laboratorio, “Punto di non ritorno”. Al padiglione 21 dell’Arsenale sarà presente Amia con il proprio stand. “Iniziative come questa – ha detto il presidente di Amia Bruno Tacchella – ci danno modo di far conoscere tutte le nostre attività e una di queste, rilevante e significativa per l’ambiente è la gestione, del verde pubblico. Nel nostro stand potremo dare tutte le informazioni riguardanti questo tema”.

 

Per raggiungere la città è confermata la partecipazione strategica di Atv. “Partecipare al Mobility Day – ha detto il presidente di Atv Massimo Bettarello – permette ai veronesi di scoprire una mobilità alternativa e noi siamo particolarmente contenti perché i veronesi sembrano apprezzare il servizio, visto che registriamo un aumento complessivo degli utenti del 20%”. Oltre all’Arsenale, si potrà andare al Cortile Mercato Vecchio, dalla mattina, per seguire il torneo di scianco, mentre lungadige Attiraglio sarà la “pista” di prova, fino alle 12.30, per chi vuole avvicinarsi al Nordic walking, grazie alla consulenza di insegnanti esperti.

 

Alle 15, da piazza San Zeno, partirà la passeggiata sulle mura, organizzata da 1ª Circoscrizione e Legambiente, mentre, sempre alle 15, partirà da piazza Bra il giro in bicicletta a cura della Fiab. Alle 15.30, nell’auditorium della Gran Guardia, andrà in scena “Ascolta… che ti canto”, lo spettacolo musicale con il coro Note di Stelle del Centro Servizi Casa Serena, mentre per tutto il giorno, sempre in Gran Guardia, si potrà partecipare agli incontri dedicati a psicologia e ambiente. I Musei Civici, invece, propongono una serie di visite guidate.

 

Al Museo di Storia Naturale si potrà partecipare alla visita guidata della mostra “Everyday Climate Change” grazie all’associazione Macchine Celibi. Alla Galleria d’Arte Moderna si potrà seguire il nuovo percorso espositivo permanente della collezione civica e al Museo di Castelvecchio il percorso Hidetoshi Nagasawa, sempre accompagnati dalle guide. In sala Birolli, invece, sono in esposizione le opere degli artisti “filippinati”. Per gli appassionati di storia e archeologia sarà possibile visitare la villa romana di Valdonega (prenotazione obbligatoria) e area archeologica di corte Sgarzarie. Alla presentazione del Mobility Day hanno partecipato anche il presidente della 1ª Circoscrizione Giuliano Occhipinti, il presidente della 5ª Circoscrizione Raimondo Dilara, Giorgio Migliorini presidente Fiab Verona, Manuela Formenti di Wwf Verona. Tutte le informazioni sul sito del Comune.